Secondo Bolton, Trump voleva che Mnuchin ‘perseguisse Bitcoin’ per frode

Di seguito, l’opinione del Presidente USA e di altre personalità politiche e finanziarie influenti su una delle asset class più discusse degli ultimi anni

Secondo Bolton, Trump voleva che Mnuchin ‘perseguisse Bitcoin’ per frode
3' di lettura

Giovedì, il prezzo dei bitcoin è rimasto piatto, dopo che l’ex consulente per la sicurezza nazionale John Bolton ha rivelato nel suo nuovo libro che il presidente Donald Trump avrebbe ordinato al Segretario al Tesoro Steven Mnuchin di “perseguire Bitcoin [per frode]“, in una conversazione risalente a maggio 2018.

All’epoca, secondo Bolton, Trump stava discutendo potenziali sanzioni commerciali e tariffe da applicare alla Cina.

Bitcoin e altre criptovalute hanno polarizzato in modo estremo la discussione sul tema sia a Wall Street che a Washington. I prezzi dei Bitcoin sono in aumento del 74,1% negli ultimi tre mesi, ma rimangono in calo di oltre il 50% rispetto ai massimi del 2017.

Secondo le loro stesse parole

Molti analisti, esperti, economisti e politici hanno detto la loro sul Bitcoin negli ultimi anni. Ecco una raccolta delle loro dichiarazioni.

  • “Non sono un fan di Bitcoin e altre criptovalute, che non sono soldi, e il cui valore è altamente volatile e basato sul nulla. Le crypto assets non regolamentate possono facilitare comportamenti illeciti, incluso il traffico di droga e altre attività illegali…” – Presidente USA Donald Trump, luglio 2019.
  • “[Le figurine di baseball, le opere d’arte e i fumetti non hanno] alcun vero valore intrinseco, non si può mangiare una figurina da baseball. Con i Bitcoin hai ancora meno scelta: almeno la mia carta da baseball posso guardarla… Preferirei possedere banane [piuttosto che bitcoin], le banane posso mangiarle.“ – Mark Cuban, ottobre 2019.
  • “Temo che i consumatori possano farsi male… Vogliamo assicurarci che le persone cattive non possano usare queste valute per fare cose cattive.” – Segretario al Tesoro Steven Mnuchin, gennaio 2018.
  • “Io sarei long sui bitcoin, e a questo punto sarei da neutrale a scettico riguardo a praticamente tutto il resto, con alcune possibili eccezioni. Ci sarà un solo equivalente online dell’oro, e quello su cui scommetteresti sarà il più grande.” – Peter Thiel, marzo 2018.
  • “Non ho niente contro bitcoin, niente contro, sapete, le valute private… In genere guardiamo ad alcuni dei rischi inerenti alle criptovalute associati al riciclaggio di denaro e a questo tipo di problemi, ma non siamo completamente contrari o sostenitori di valute alternative” – Presidente della Federal Reserve Jerome Powell, Giugno 2017.
  • “Le criptovalute non hanno praticamente alcun valore… Non puoi farne nulla se non venderle a qualcun altro.” – Warren Buffett, febbraio 2020.
  • “Bitcoin è un tentativo di sostituire la valuta in vigore ed eludere la regolamentazione e l’intervento del governo. Non credo che sarà un successo”. – Ben Bernanke, ex presidente della Fed, ottobre 2017.
  • “Dirò apertamente che non sono una fan, e lasciate che vi dica il perché. So che ci sono centinaia di criptovalute, e forse qualcosa di più attraente sta venendo alla ribalta, ma penso prima di tutto che pochissime transazioni sono effettivamente gestite da bitcoin, e molte di quelle che si svolgono su Bitcoin sono transazioni illegali, illecite.” – Janet Yellen, ex presidente della Fed, Ottobre, 2018.
  • “Come classe di investimento, non stai producendo nulla e quindi non dovresti aspettarti che salga… Concordo sul fatto che la shorterei se ci fosse un modo semplice per farlo.” – Bill Gates, maggio 2018.
  • “I soldi in bitcoin? Hmmm.. non è il primo dei miei pensieri. Ma d’altra parte, sono i TUOI soldi, quindi devi fare ciò che pensi sia giusto.” – Jim Cramer, Maggio 2019.
  • “Non sono né pro né contro il Bitcoin… Questo tipo di dichiarazioni farà arrabbiare le persone interessate alle cripto, ma ci sono transazioni che non sono nell’equilibrio della legge… Hai bisogno di un ponte dall’illegale al legale. Ecco dove entrano in gioco le cripto.” – Elon Musk, gennaio 2020.

Il punto di vista di Benzinga

Il Bitcoin ha funzionato estremamente bene come investimento a lungo termine negli ultimi tre anni. Tuttavia, il successo o il fallimento finale della criptovaluta probabilmente dipenderà dal fatto che passerà o meno dall’essere un investimento speculativo di nicchia a diventare una riserva stabile di valore e un’opzione mainstream per le transazioni legali.