Prima dell’apertura di Wall Street, 30/11/2020

Un’occhiata ai mercati; futures azionari USA in calo nell'ultimo giorno di un novembre dalle performance storiche

Sedute USA

Movimenti in pre-apertura

Nei primi scambi in pre-market i futures azionari statunitensi perlopiù in ribasso, dopo i guadagni registrati nella sessione precedente; a novembre l’indice Dow Jones si prepara a registrare la sua migliore performance mensile dal gennaio 1987, sostenuto dalle notizie positive sullo sviluppo del vaccino contro il Covid-19.

L’indice PMI Chicago per il mese di novembre verrà comunicato alle 9:45 ET, mentre l’indice delle vendite di case in corso per ottobre sarà pubblicato alle 10:00 ET; l’indice manifatturiero della Federal Reserve di Dallas per novembre verrà reso noto alle 10:30 ET.

I futures sull’indice Dow Jones hanno perso 142 punti, attestandosi a 29.732, mentre quelli sull’S&P 500 sono in diminuzione di 12,25 punti, a quota 3.624,25. I futures sul Nasdaq sono in ribasso di 1,50 punti, a 12.256.

Ad oggi negli Stati Uniti è stato registrato il numero più elevato di casi e di decessi per coronavirus al mondo, con un totale di oltre 13.384.650 contagi e circa 266.870 vittime; intanto l’India ha confermato almeno 9.431.690 casi di COVID-19, mentre il Brasile ha registrato un totale di oltre 6.314.740 casi confermati.

I prezzi del petrolio sono scesi, coi futures sul Brent in calo del 2%, a 47,30 dollari al barile; i futures sul WTI hanno registrato un ribasso dell’1,7%, a 44,76 dollari al barile.

Uno sguardo ai mercati globali

Oggi i mercati europei risultano contrastati: l’indice spagnolo Ibex perde l’1%, lo STOXX Europe 600 arretra dello 0,1%, l’indice francese CAC 40 è in ribasso dello 0,3%, il tedesco DAX 30 segna +0,1% e il FTSE 100 di Londra osserva un rialzo dello 0,3%. A novembre l’indice nazionale dei prezzi al consumo in Spagna è sceso su base annua dello 0,8%.

I listini asiatici mostrano un ribasso: l’indice giapponese Nikkei ha perso lo 0,79%, il cinese Shanghai Composite ha fatto segnare -0,49%, l’Hang Seng di Hong Kong ha avuto un tonfo del 2,06%, l’indiano BSE Sensex è sceso dello 0,3% e l’australiano S&P/ASX 200 ha avuto una flessione dell’1,3%. A novembre l’indice PMI manifatturiero cinese è cresciuto per il nono mese consecutivo, salendo a 52,1 dal dato di 51,4 registrato un mese fa, mentre l’indice PMI dei servizi è aumentato da 56,2 a 56,4. Ad ottobre le vendite al dettaglio in Giappone sono aumentate su base annua del 6,4%, rispetto al calo dell’8,7% di un mese fa.

Raccomandazioni degli analisti

Gli analisti di KeyBanc hanno avviato la copertura su SciPlay Corporation (NASDAQ:SCPL) con una raccomandazione Overweight e hanno annunciato un prezzo obiettivo di 18 dollari.

Venerdì le azioni SciPlay sono salite dello 0,1%, chiudendo a 14,65 dollari.

Ultime notizie

  • S&P Global Inc. (NYSE:SPGI) e IHS Markit Ltd. (NYSE:INFO) sono vicine a un accordo di fusione del valore di circa 44 miliardi di dollari, come riferito domenica dal Wall Street Journal, che ha citato alcune fonti vicine alla questione.
  • È improbabile che Ant Group, società sostenuta da Alibaba Group Holding Ltd (NYSE:BABA), possa tenere la sua offerta pubblica iniziale attualmente sospesa prima del 2022, come riferito da Bloomberg.
  • Secondo il Financial Times, HSBC Holdings plc (NYSE:HSBC) sta considerando un’uscita completa dalle operazioni bancarie al dettaglio negli Stati Uniti.
  • Facebook Inc (NASDAQ:FB) ha firmato una collaborazione con la divisione indiana di Sony Corporation (NYSE:SNE) per portare contenuti video-on-demand della nazionale indiana di cricket nel tour in corso in Australia.

Nessun Articolo da visualizzare