S&P Global vicina a fusione con IHS Markit

Le due entità stanno per chiudere un accordo da 44 miliardi di dollari che porterebbe alla nascita di colosso dei dati di Wall Street

S&P Global vicina a fusione con IHS Markit
1' di lettura

S&P Global Inc. (NYSE:SPGI) e IHS Markit Ltd. (NYSE:INFO) sono vicine a un accordo di fusione per un valore di circa 44 miliardi di dollari, come riferito domenica dal Wall Street Journal, che ha citato alcune fonti vicine alla questione.

Cosa è successo: l’accordo potrebbe essere annunciato già lunedì e si tratterebbe della più grande fusione dell’anno, come ha osservato il Journal; tuttavia, i colloqui tra le due società potrebbero ancora concludersi negativamente.

Non sono stati forniti ulteriori dettagli in merito ai termini dell’accordo.

“Non commentiamo voci o speculazioni di mercato”, ha dichiarato a Benzinga Dave Guarino, direttore delle comunicazioni di S&P Global. Al momento della pubblicazione, IHS Markit non ha risposto alla richiesta di commenti di Benzinga.

Perché è importante: la fusione tra le due società creerebbe un colosso dei dati finanziari.

S&P Global, con sede a Manhattan, e IHS Markit, con sede a Londra, sono due dei principali fornitori di dati e analisi finanziari a Wall Street.

S&P Global ha una valutazione di mercato di 82,18 miliardi di dollari mentre IHS Markit vale circa 36,88 miliardi.

Movimento dei prezzi: venerdì le azioni S&P Global hanno chiuso in aumento dell’1,04%, a 341,57 dollari; lo stesso giorno, le azioni IHS Markit hanno chiuso in rialzo dello 0,3%, a 92,58 dollari.