Prima dell’apertura di Wall Street, 07/12/2020

Un’occhiata ai mercati; calo dei futures azionari USA; il greggio scende dell’1%

Sedute USA

Movimenti in pre-apertura

Nei primi scambi in pre-market i futures azionari statunitensi sono in flessione; è probabile che gli Stati Uniti imporranno sanzioni a circa una dozzina di funzionari cinesi per il loro presunto ruolo nell’interdizione, da parte di Pechino, dei legislatori di opposizione eletti ad Hong Kong. Gli investitori sono in attesa dei rapporti sugli utili di Toll Brothers Inc (NYSE:TOL), Casey’s General Stores Inc (NASDAQ:CASY) e Stitch Fix, Inc. (NASDAQ:SFIX).

L’indice del movimento degli investitori per il mese di novembre sarà pubblicato alle 12:30 ET, mentre i dati sul credito al consumo per ottobre verranno diffusi alle 15:00 ET.

I futures sull’indice Dow Jones hanno perso 136 punti, attestandosi a 30.062, mentre quelli sull’S&P 500 sono in diminuzione di 18 punti, a quota 3.680. I futures sul Nasdaq sono in ribasso di 25,75 punti, a 12.500,25.

Ad oggi negli Stati Uniti è stato registrato il numero più elevato di casi e di decessi per coronavirus al mondo, con un totale di oltre 14.760.620 contagi e circa 282.310 vittime; intanto l’India ha confermato almeno 9.677.200 casi di COVID-19, mentre il Brasile ha registrato un totale di oltre 6.603.540 casi confermati.

I prezzi del petrolio sono scesi, coi futures sul Brent in calo dell’1%, a 48,75 dollari al barile; i futures sul WTI hanno registrato un ribasso dell’1,3%, a 45,66 dollari al barile. Questa settimana il numero totale di piattaforme petrolifere attive negli Stati Uniti è aumentato di 5 unità a 246 piattaforme, secondo quanto riferito da Baker Hughes Inc.

Uno sguardo ai mercati globali

Oggi i mercati europei sono in rosso: l’indice spagnolo Ibex perde lo 0,7%, lo STOXX Europe 600 scende dello 0,5%, l’indice francese CAC 40 è in ribasso dell’1%, il tedesco DAX 30 segna -0,6% e il FTSE 100 di Londra mostra un aumento dello 0,3%. A novembre l’indice dei prezzi delle abitazioni nel Regno Unito è cresciuto su base annua del 7,6%, mentre ad ottobre la produzione industriale tedesca è aumentata del 3,2%.

I listini asiatici sono perlopiù in territorio negativo: l’indice giapponese Nikkei ha perso lo 0,76%, il cinese Shanghai Composite ha fatto segnare -0,81%, l’Hang Seng di Hong Kong ha avuto un tonfo dell’1,23%, l’indiano BSE Sensex ha guadagnato lo 0,8%. L’australiano S&P/ASX ha osservato un incremento dello 0,6%. A novembre gli annunci di lavoro in Australia sono cresciuti del 13,9%; ad ottobre, l’indice dei principali indicatori economici del Giappone è salito a 93,8, mentre a novembre il surplus commerciale della Cina è aumentato a 75,42 miliardi di dollari, contro i 37,18 miliardi nello stesso periodo dell’anno scorso.

Raccomandazioni degli analisti

Gli analisti di KeyBanc hanno alzato il rating di Packaging Corporation of America (NYSE:PKG) da Underweight a Sector Weight.

Venerdì le azioni della società sono salite dell’1,2%, chiudendo a 133,17 dollari.

Ultime notizie

  • Il Serum Institute of India, partner di AstraZeneca Plc (NASDAQ:AZN), ha richiesto l’autorizzazione all’uso di emergenza per il candidato vaccino contro il COVID-19 dell’azienda anglo-svedese.
  • Airbnb, Inc (NASDAQ:ABNB) aumenterà il target della fascia di prezzo per la sua offerta pubblica iniziale a 56-60 dollari per azione rispetto al precedente intervallo di 44-50 dollari, secondo quanto riportato dal Wall Street Journal.
  • Si prevede che giovedì la Food and Drug Administration (FDA) potrebbe approvare il vaccino anti-Covid di Pfizer Inc (NYSE:PFE), secondo quanto riportato da Fox News. Pfizer ha anche chiesto l’approvazione di emergenza del suo vaccino in India.
  • Coursera, piattaforma di istruzione online, sta valutando di quotarsi in Borsa il prossimo anno, come riferisce Bloomberg.

Nessun Articolo da visualizzare