Embedded fintech e crescita small cap tecnologiche

Parliamo del nuovo fenomeno che quest’anno ha visto un aumento del coinvolgimento fra le aziende tech a bassa capitalizzazione

Embedded fintech e crescita small cap tecnologiche
2' di lettura

Una fintech integrata (embedded fintech) è una società non finanziaria che offre prodotti e servizi fintech complementari alla propria attività esistente, secondo Christine Loredo, vicepresidente dei programmi FinTech Evangelism and Innovation di Yodlee.

“Quello che fa è consentire a una grande azienda tecnologica che offre un servizio finanziario direttamente nel proprio prodotto prima di doversi rivolgere a una terza parte o prima che il consumatore vada da quest’ultima”, ha affermato Loredo.

Mercoledì lei e Sean De Clercq, fondatore e amministratore delegato di Kickfurther, hanno partecipato a una tavola rotonda in occasione della Benzinga Global Small Cap Conference, discutendo del modo in cui la fintech incorporata sta ispirando la prossima generazione dei titoli di crescita a bassa capitalizzazione.

La natura fluida e senza contatto del finanziamento integrato ha davvero colpito i clienti di aziende come Uber Technologies Inc (NYSE:UBER), LYFT Inc (NASDAQ:LYFT) e Starbucks Corporation (NYSE:SBUX), ha affermato Loredo.

“Posti come Starbucks; il loro titolo – come hai visto – ha performato piuttosto bene… ciò in parte è dovuto al fatto che i consumatori si sentono a loro agio perché i pagamenti sono contactless ed è facile”, ha spiegato la dirigente di Yodlee.

Connettere investitori e aziende: l’idea alla base di Kickfurther è nata dopo che De Clercq ha avuto difficoltà a trovare interessanti alternative di finanziamento per un’attività precedente, nonostante potesse già vantare un ottimo curriculum, come ha affermato lo stesso AD dell’azienda.

“Abbiamo visto il crowdfunding, Kickstarter e Indiegogo avere molto successo, e si stavano davvero finanziando quelli che io considererei gli imprenditori più rischiosi, persone che non hanno fatto nemmeno un ciclo di produzione e che non hanno una storia”, ha dichiarato De Clercq.

“E ci siamo detti: ‘ehi, non c’è un’opportunità di portare quella comunità di utenti che finanzia questi imprenditori rischiosi e di presentarli ad aziende come la mia e a centinaia di altre aziende in tutta l’America che hanno bisogno di finanziamenti per l’inventario ma che non riescono a trovare persone che le aiutino a finanziarlo?”

Oggi, De Clercq ha affermato che l’approccio migliore che devono adottare le piccole imprese per avere accesso al capitale è quello di utilizzare dati di terze parti da piattaforme come Shopify Inc (NYSE:SHOP) o Amazon.com, Inc. (NASDAQ:AMZN).

“Il consiglio di base che do agli operatori a bassa capitalizzazione è che il finanziamento più economico che si possa ottenere oggi sarà quello basato sui tuoi dati”.

Nessun Articolo da visualizzare