La Germania fa accordo con BioNTech. Ecco perché ha più dosi dell’Italia

1' di lettura

173031

Nel pieno della polemica sulla distribuzione, la Germania va avanti da sola e ordina altre 30 milioni di dosi del vaccino Pfizer-BioNTech. A breve potrebbe fare lo stesso anche con Moderna

Il Vax Day inizia con le polemiche. Motivo del contendere le dosi: alcune nazioni ne hanno avute più di altre. In Italia ha fatto discutere la notizia sui numeri: la Germania ha ottenuto 151.125 flaconcini, mentre a Roma sono arrivati 9.750 vaccini. E adesso arriva la notizia a sorpresa: la Germania va avanti da sola e stipula un accordo diretto per ulteriori 30 milioni di dosi del farmaco Pfizer-BioNTech. A breve potrebbe fare lo stesso anche con l’americana Moderna.

AVANTI DA SOLA

Il governo federale tedesco, quindi, si muove in autonomia, senza rispettare le decisioni stabilite dalla Commissione europea, comuni a tutti i 27 Stati membri che prevedevano un approvvigionamento in base alla popolazione dei singoli Stati, secondo le stime Eurostat. “La Germania ha proceduto a un’ordinazione di 30 milioni di dosi, per via bilaterale, con la BioNTech”, ha fatto sapere la portavoce del ministero della Salute tedesco…

Continua la lettura

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.