Nuova funzione Google: TikTok e Instagram nella ricerca

La funzionalità del colosso di Mountain View, attualmente in fase di testing, permetterebbe di vedere le ‘stories’ dei due social nella casella di ricerca

Nuova funzione Google: TikTok e Instagram nella ricerca
1' di lettura

Google, azienda di proprietà di Alphabet Inc (NASDAQ:GOOG) (NASDAQ:GOOGL), sta testando una nuova funzione di ricerca che include la visualizzazione dei video di Instagram, consociata di Facebook, Inc (NASDAQ:FB), e di TikTok.

Cosa è successo: la nuova funzionalità rappresenta un ampliamento di un lancio di prova effettuato all’inizio di quest’anno, in cui i ‘Video Brevi’ (Short Videos) appaiono nel feed personalizzato dell’app mobile di Google su alcuni dispositivi Android, secondo quanto riferisce TechCrunch.

Short Videos è diverso da Google Stories, costituito da contenuti video di breve durata provenienti da siti partner: la funzionalità, infatti, mostra i video di Instagram e TikTok agli utenti nella ricerca, consentendo a Google di trattenere gli stessi utenti in quanto questi ultimi non avranno bisogno di uscire dalla piattaforma.

Facendo clic su un video TikTok o Instagram, gli utenti vengono indirizzati a una versione web della piattaforma social e non all’app originaria delle piattaforme installata nel dispositivo.

Perché è importante: Google collabora con Twitter Inc (NYSE:TWTR) dal 2015 per indicizzare i risultati di ricerca, come riporta TechCrunch; non è chiaro se esista un tale accordo anche con Instagram o TikTok.

Google ha dichiarato a TechCrunch che la funzione è attualmente in fase di sperimentazione sui dispositivi mobili; è disponibile in modo limitato sull’app di Google e sul web da mobile.

Secondo una FAQ di Instagram, un utente potrebbe vedere apparire nella ricerca di Google le immagini di siti web di terze parti creati utilizzando l’Application Programming Interface (API) di Instagram ma che non sono direttamente affiliati a quest’ultima.

Movimento dei prezzi: martedì le azioni GOOG hanno chiuso in ribasso dello 0,98% a 1.758,72 dollari.