Sulle Borse torna il nervosismo da Covid

Sulle Borse torna il nervosismo da Covid
1' di lettura

173339

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Avvio cauto per i listini europei, appesantiti dai timori di nuovi lockdown e dalla seduta negativa di Wall Street. In verde, invece, le Borse asiatiche ad esclusione di Tokyo, che perde lo 0,37%

Partenza nel segno della cautela, nella seconda seduta del 2021, per le Borse europee. Sui listini del Vecchio Continente, complice anche la seduta negativa di ieri di Wall Street, torna a fare capolino un certo nervosismo per i timori di nuovi lockdown e per la diffusione delle nuove varianti del virus. Piazza Affari parte poco sotto la parità insieme al DAX di Francoforte, anche se entrambi i listini hanno poi ridotto le perdite fino a riportarsi in area positiva. Leggermente meglio l’avvio della Borsa di Parigi (+0,1%) mentre è ancora una volta Londra a mettersi in mostra con un rialzo, in apertura, che sfiora il mezzo punto percentuale.

AVVIO IN ROSSO PER WALL STREET

I listini europei seguono la scia di Wall Street, che dopo un 2020 record ha aperto il nuovo anno con i tre indici principali in ribasso. Per l’S&P 500, in particolare, è stato il peggior inizio d’anno dal 2016 (-1,48%) mentre Dow Jones e Nasdaq hanno perso rispettivamente l’1,25% e l’1,47%. A preoccupare gli investitori americani, oltre all’avanzata della pandemia, c’è anche il ballottaggio in programma in Georgia per il Senato. In caso di vittoria democratica, i timori sono per una maggiore incidenza delle politiche di aumento delle tasse da parte dell’amministrazione Biden. Nella mattinata europea, i futures dei tre indici più importanti di Wall Street segnano ribassi intorno allo 0,3%…

Continua la lettura



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.

https://www.financialounge.com/news/2021/01/05/sulle-borse-torna-il-nervosismo-da-covid