TSMC, la solida domanda di iPhone dà una spinta ai ricavi

I dati sono stati riportati da Bloomberg; alla solida performance trimestrale avrebbe contribuito la robusta domanda per i nuovi modelli di iPhone 

TMSC, la robusta domanda di iPhone fa registrare cifre record
1' di lettura

I ricavi del quarto trimestre 2020 di Taiwan Semiconductor Manufacturing Company Limited (NYSE:TSM) potrebbero essere vicini ai 361,5 miliardi di nuovi dollari taiwanesi (circa 12,92 miliardi di dollari USA), come afferma Bloomberg sulla base del rapporto sulle vendite di dicembre.

Cosa è successo: le stime di vendita di Bloomberg rappresentano un indicatore della solida domanda per i modelli 5G di iPhone della Apple Inc (NASDAQ:AAPL).

La direzione dell’azienda prevede che i prodotti informatici ad alte prestazioni e il 5G rappresenteranno i principali driver di crescita a lungo termine.

Charles Shum e Simon Chan, analisti di Bloomberg Intelligence, ritengono che i ricavi dell’azienda taiwanese supereranno la previsione di 12,7 miliardi di dollari della guidance, dati gli ordini regolari in arrivo da Apple e Advanced Micro Devices Inc (NASDAQ:AMD).

Tuttavia i due esperti indicano anche che i costi aggiuntivi per la produzione dei chip a 5 nanometri e la robusta performance della valuta taiwanese potrebbero pesare sul margine operativo.

Perché è importante: le stime di Bloomberg giungono una settimana prima della pubblicazione degli utili prevista da parte di Taiwan Semiconductor Manufacturing Co.; i dati finanziari della società dovrebbero essere divulgati il 14 gennaio.

Fra ottobre e dicembre 2020 i fornitori di Apple hanno mostrato una forte fiducia nella capacità di superare le aspettative in termini di fatturato: nel periodo considerato, Foxconn, nota come Hon Hai Precision Industry Co (OTC:HNHPF), ha registrato ricavi superiori alle attese, e Dialogue Semiconductor PLC (OTC:DLGNF), fornitore di Apple con sede nel Regno Unito, ha aumentato le proprie previsioni di vendita.

Movimento dei prezzi: nel pre-market di venerdì, all’ultimo controllo, le azioni TSM sono salite del 2,40% a 124,35 dollari, raggiungendo un nuovo massimo a 52 settimane.

Immagine cortesemente concessa da Wikimedia