Melvin, short seller di GameStop riceve finanziamento da $2,75mld

L’agenzia di short selling è nota per la vendita allo scoperto delle azioni di GameStop

Melvin Capital, finanziamento di $2,75mld da Citadel e Point72
1' di lettura

Melvin Capital Management LP, short seller di GameStop Corporation (NYSE:GME), lunedì ha dichiarato di aver ricevuto 2,75 miliardi di dollari di investimenti dagli hedge fund Citadel e Point72.

Cosa è successo: Citadel e i suoi partner investiranno 2 miliardi di dollari in Melvin Capital, mentre i restati 750 milioni proverranno da Point72, come ha affermato in un comunicato l’amministratore delegato della società Gabriel Plotkin.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

“Il team di Melvin non vede l’ora di mettersi al lavoro e di premiare la fiducia di queste due grandi icone degli investimenti”, ha affermato Plotkin.

Nel 2019 Point72 aveva già investito 1 miliardo di dollari su Melvin; secondo quanto riportato dail Wall Street Journal, gli investimenti sono nel fondo di Melvin e in azioni di minoranza della società.

Perché è importante: nella giornata di venerdì Melvin ha perso il 30% a causa di una serie di scommesse short, anche contro GameStop.

Lunedì le azioni di GameStop sono aumentate fino a 159,18 dollari e hanno chiuso in rialzo di quasi il 18% a circa 76,80 dollari; nella sessione after-hours le azioni sono poi salite ulteriormente di quasi il 15,7% a 88,87 dollari.

Dennis Dick, co-conduttore di Benzinga PreMarket Prep, ha escluso l’ipotesi di un’inversione di tendenza nel business del rivenditore di videogiochi.

“Sto cercando di dire che questo non ha assolutamente nulla a che fare con i fondamentali dell’azienda, in un movimento come quello di GameStop”, ha detto Dick.

Lo short squeeze delle azioni di GameStop è stato sostenuto dalle comunità online, che sono in conflitto con l’agenzia di short selling Citron Research.