Crediti d’imposta in aumento per le auto elettriche negli USA

Con il GREEN Act introdotto dall’amministrazione Biden, presto i nuovi clienti di veicoli elettrici di Tesla, Ford e GM potranno beneficiare di un credito fino a 7.000 dollari

Crediti d’imposta in aumento per le auto elettriche negli USA
2' di lettura

Cosa è successo: presto potrebbe essere concesso un credito d’imposta di 7.000 dollari a centinaia di migliaia di acquirenti di veicoli elettrici negli Stati Uniti, con una potenziale revisione degli incentivi all’acquisto in arrivo negli USA.

Il Growing Renewable Energy and Efficiency Now (GREEN) Act, ovvero la nuova legislazione introdotta dai Democratici, mira ad aumentare i crediti d’imposta concessi agli acquirenti di auto elettriche; con ogni probabilità, i produttori statunitensi di veicoli elettrici Tesla Inc (NASDAQ:TSLA), Ford Motor Company (NYSE:F) e General Motors Company (NYSE:GM) potrebbero essere quelle a guadagnarci maggiormente, date le attuali vendite globali di Tesla, mentre Ford e GM che continuano la loro spinta verso questo mercato.

Ecco nel complesso i dettagli della legge che coinvolge l’industria dei veicoli elettrici:

La disposizione amplia il credito per i veicoli a motore elettrico plug-in qualificati ai sensi della Sezione 30D, applicando un nuovo periodo di transizione per le vendite di veicoli di un produttore auto comprese fra 200.000 e 600.000 veicoli elettrici, in base al quale il credito viene ridotto di 500 dollari.

Il provvedimento sostituisce l’attuale periodo di eliminazione graduale (che inizia a 200.000 veicoli) con un periodo di eliminazione graduale che invece inizierà durante il secondo trimestre dell’anno solare dopo il raggiungimento della soglia di 600.000 veicoli. All’inizio del nuovo periodo di eliminazione graduale, il credito viene ridotto del 50% per un trimestre e successivamente ha termine.

Per i produttori che superano la soglia dei 200.000 veicoli prima dell’emanazione di questa legge, il numero di veicoli venduti fra 200.000 e quelli venduti alla data di emanazione viene escluso dal calcolo per determinare il raggiungimento della soglia dei 600.000 veicoli.

Perché è importante: i Democratici sono tornati alla Casa Bianca, potendo disporre di una maggioranza sia alla Camera che al Senato.

Si prevede che la scelta di abbracciare l’energia pulita da parte dell’amministrazione Biden garantirà condizioni commerciali favorevoli per i produttori di auto elettriche nei prossimi anni, dando complessivamente vigore alle industrie dei veicoli elettrici, delle celle a combustibile e del biogas.