Apple, per i trader di opzioni il rally proseguirà

Prima della chiusura di lunedì pomeriggio alcuni operatori in opzioni hanno piazzato importanti scommesse sul titolo dell’azienda di Cupertino

Apple, per i trader di opzioni il rally proseguirà
3' di lettura

Lunedì il titolo Apple Inc. (NASDAQ:AAPL) ha chiuso in rialzo del 2,36%, e nelle ultime quattro sessioni di contrattazioni ha guadagnato il 5% dopo una disfatta del settore tech durata sette settimane.

Lunedì pomeriggio, poco prima della chiusura del mercato USA, alcuni trader di opzioni hanno scommesso sul fatto che nelle prossime settimane e nei prossimi mesi le azioni Apple proseguiranno la loro traiettoria ascendente.

I call sweep e i blocchi di opzioni acquistati negli ultimi due minuti di contrattazioni di lunedì ammontano a un totale di oltre 7,58 milioni di dollari e hanno scadenze che variano dal 30 aprile al 17 settembre.

Per i trader al dettaglio sarà interessante vedere se martedì queste opzioni call saranno seguite da altre call con date più brevi.

Le operazioni su Apple: lunedì, alle 15:34, un trader ha acquistato in blocco 800 opzioni call su Apple con prezzo di esercizio di 135 dollari e scadenza il 17 settembre; l’operazione ha rappresentato una scommessa rialzista di 524.000 dollari, per la quale il trader ha pagato 6,55 dollari per contratto di opzione.

Alle 15:58 un trader ha eseguito un ordine sweep di 2.893 opzioni call su Apple con prezzo di esercizio di 120 dollari e scadenza il 30 aprile; l’operazione ha rappresentato una scommessa rialzista di 2,27 milioni di dollari, per la quale il trader ha pagato 7,83 dollari per contratto di opzione.

Alle 15:58 un trader ha eseguito un ordine sweep di 1.080 opzioni call su Apple con prezzo di esercizio di 120 dollari e scadenza il 30 aprile; l’operazione ha rappresentato una scommessa rialzista di 847.800 dollari, per la quale il trader ha pagato 7,85 dollari per contratto di opzione.

Alle 15:59 un trader ha eseguito un ordine sweep di 1.743 opzioni call su Apple con prezzo di esercizio di 120 dollari e scadenza il 30 aprile; l’operazione ha rappresentato una scommessa rialzista di 1,37 milioni di dollari, per la quale il trader ha pagato 7,85 dollari per contratto di opzione.

Alle 15:59 un trader ha eseguito un ordine sweep di 3.268 opzioni call su Apple con prezzo di esercizio di 120 dollari e scadenza il 30 aprile; l’operazione ha rappresentato una scommessa rialzista di 2,57 milioni di dollari, per la quale il trader ha pagato 7,85 dollari per contratto di opzione.

Perché è importante: quando si verifica un ordine sweep, significa che il trader vuole entrare rapidamente in una posizione e che prevede un grosso movimento imminente nel prezzo del titolo sottostante; uno sweeper paga il prezzo di mercato per l’opzione call invece di fare un’offerta, riempiendo il book degli ordini di diverse piazze di scambio allo scopo di completare l’ordine immediatamente.

Questi tipi di ordini su opzioni call sono generalmente effettuati da investitori istituzionali; gli investitori al dettaglio possono trovare utile osservare i movimenti degli sweeper, poiché indicano che è entrato smart money (denaro intelligente) su una posizione.

Quando si verifica un block trade (un acquisto in blocco), significa che un hedge fund o un investitore istituzionale ha assunto una posizione in opzioni.

Un block trade è sempre di grandi dimensioni ed è tipicamente gestito da una blockhouse al di fuori del mercato aperto; dato che i block trade non avvengono sul mercato aperto, le grandi dimensioni degli scambi non creano volatilità nel titolo negoziato.

Come gli sweeper, anche i block trade indicano che è entrato smart money su una posizione.

Movimento dei prezzi di AAPL: lunedì le azioni Apple hanno chiuso in aumento del 2,36% a 125,90 dollari; martedì, all’ultimo controllo, il titolo segnava +0,56% a 126,60 dollari.

Foto gentilmente concessa da Apple