AstraZeneca, Farxiga inefficace contro il COVID-19

Il farmaco per il diabete dell’azienda anglo-svedese è stato sottoposto a sperimentazione per verificarne l’eventuale efficacia contro il nuovo coronavirus

AstraZeneca, Farxiga inefficace contro il COVID-19

Lunedì AstraZeneca Plc (NASDAQ:AZN) ha comunicato che il suo farmaco per il diabete Farxiga non è riuscito a raggiungere gli endpoint principali all’interno di uno studio di fase avanzata – soprannominato DARE-19 – per testarne l’efficacia contro il COVID-19.

Cosa è successo: lo studio effettuato dalla casa farmaceutica britannica ha dimostrato che Farxiga non riduce il rischio di peggioramento della malattia o di decesso.

Nell’ambito della sperimentazione, il farmaco è stato somministrato a 1.250 pazienti ricoverati con COVID-19 per un periodo di 30 giorni; i partecipanti allo studio erano quelli ad alto rischio di sviluppare gravi complicazioni da coronavirus e con un’anamnesi di ipertensione, diabete di tipo 2, malattia cardiovascolare aterosclerotica, insufficienza cardiaca o malattia renale cronica.

AstraZeneca ha rivelato che l’endpoint primario del recupero, che misura un cambiamento dello stato clinico nel periodo di 30 giorni, non è stato raggiunto.

“Lo studio non ha raggiunto una significatività statistica, i risultati sono molto interessanti e preziosi e ispireranno la futura scienza clinica”, ha detto Mikhail Kosiborod, Principal Investigator di DARE-19. 

“Inoltre, cosa importante, abbiamo appreso che il profilo di sicurezza consolidato di dapagliflozin era coerente in DARE-19”.

Perché è importante: Farxiga è uno dei farmaci più venduti di AstraZeneca per il trattamento del diabete; i risultati completi dello studio DARE-19 verranno presentati all’American College of Cardiology Scientific Sessions a maggio di quest’anno.

Il vaccino anti-Covid di AstraZeneca ha dovuto affrontare diversi problemi per il fatto di essere stato associato allo sviluppo di coaguli di sangue in alcuni pazienti; ora il vaccino monodose di Johnson & Johnson (NYSE:JNJ) sta subendo indagini simili da parte dell’Agenzia europea per i medicinali.

Il farmaco contro il COVID-19 di AstraZeneca non è stato approvato negli Stati Uniti, al contrario dei vaccini di Johnson & Johnson, Moderna Inc. (NASDAQ:MRNA) e Pfizer Inc (NYSE:PFE) / BioNTech SE (NASDAQ:BNTX).  

Movimento dei prezzi: venerdì le azioni AstraZeneca hanno chiuso in rialzo dello 0,89% a 49,94 dollari.