Pre-market: arretrano futures USA, focus utili Verizon

Un’occhiata ai mercati; si attendono anche le trimestrali di Baker Hughes e Chipotle

Sedute USA
Sedute USA

Movimenti in pre-apertura

Nei primi scambi in pre-market i futures azionari statunitensi erano in lieve ribasso dopo che nella sessione precedente l’indice Dow Jones ha perso oltre 250 punti. Gli investitori sono in attesa dei risultati sugli utili di Verizon Communications Inc. (NYSE:VZ), Baker Hughes (NYSE:BKR) e Chipotle Mexican Grill, Inc. (NYSE:CMG).

I futures sull’indice Dow Jones hanno perso 27 punti, attestandosi a 33.676, mentre quelli sull’S&P 500 hanno registrato un calo di 3,50 punti a quota 4.123; i futures sul Nasdaq 100 hanno ceduto 32 punti, a 13.762,25.

Ad oggi negli Stati Uniti è stato registrato il numero più elevato di casi e di decessi per coronavirus al mondo, con un totale di oltre 31.793.040 contagi e circa 568.470 vittime; intanto l’India ha registrato un totale di almeno 15.616.130 casi di COVID-19, mentre il Brasile ha confermato oltre 14.043.070 casi.

I prezzi del petrolio sono scesi, coi futures sul Brent in calo dello 0,8% a 66,02 dollari al barile; i futures sul WTI hanno registrato un ribasso dello 0,7% a 62,03 dollari al barile. Nella settimana terminata il 16 aprile le scorte di greggio degli Stati Uniti sono cresciute di 436.000 barili, secondo quanto riportato martedì dall’American Petroleum Institute. Il report settimanale dell’Energy Information Administration sulle scorte di petrolio degli USA verrà pubblicato alle 10:30 ET.

Uno sguardo ai mercati globali

Oggi i listini europei hanno iniziato le contrattazioni in territorio positivo: l’indice spagnolo Ibex saliva dello 0,6%, lo STOXX Europe 600 guadagnava lo 0,4%, l’indice francese CAC 40 era in aumento dello 0,5%, l’indice tedesco DAX 30 faceva segnare +0,2% e il FTSE 100 di Londra era in rialzo dello 0,4%. A marzo il tasso annuo di inflazione nel Regno Unito è salito allo 0,7% dallo 0,4% di febbraio e nello stesso mese i prezzi alla produzione hanno avuto un aumento dell’1,9% su base annua.

I mercati asiatici hanno registrato una sessione negativa: l’indice giapponese Nikkei ha avuto un tonfo del 2,03%, il cinese Shanghai Composite ha fatto segnare -0,01%, l’Hang Seng di Hong Kong ha perso l’1,76%, l’indice australiano S&P/ASX 200 ha ceduto lo 0,3% e l’indiano BSE Sensex ha osservato un calo dello 0,5%. A marzo le vendite al dettaglio in Australia sono salite dell’1,4% su base mensile; nello stesso mese, l’indice Westpac-Melbourne Institute sui principali indicatori economici del Paese ha fatto segnare +0,38%.

Raccomandazioni degli analisti

Gli analisti di Goldman Sachs hanno alzato il rating di Norwegian Cruise Line Holdings Ltd. (NYSE:NCLH) da Neutral a Buy e hanno incrementato il target price da 27 a 37 dollari.

In pre-market le azioni di Norwegian Cruise Line hanno guadagnato il 2,8% a 27,49 dollari.

Ultime notizie

  • Netflix Inc (NASDAQ:NFLX) ha riportato utili e risultati di vendita del primo trimestre migliori del previsto; la società, tuttavia, ha dichiarato di aver concluso il trimestre con 208 milioni di abbonamenti a pagamento, un dato in aumento del 14% su base annua ma inferiore alla previsione aziendale di 210 milioni.
  • Hon Hai Precision Industry Co.Ltd. (OTC:HNHPF), fornitore di Apple Inc. (NASDAQ:AAPL) meglio conosciuto col nome di Foxconn, ha ridotto l’investimento previsto in Wisconsin da 10 miliardi a 672 milioni di dollari.
  • Martedì Intuitive Surgical, Inc. (NASDAQ:ISRG) ha riportato utili del primo trimestre più elevati del previsto.
  • Martedì Johnson & Johnson (NYSE:JNJ) ha comunicato che la distribuzione del vaccino contro il COVID-19 in Europa proseguirà, dopo aver ottenuto il via libera dalle autorità regolatorie del continente.

Nessun Articolo da visualizzare