AMC, il CEO parla di “contesto sempre più favorevole”

Adam Aron è ottimista sul futuro della società, che nel primo trimestre ha attirato 7 milioni di persone nei suoi cinema statunitensi e internazionali

AMC, il CEO parla di “contesto sempre più favorevole”

Adam Aron, amministratore delegato di AMC Entertainment Holdings Inc. (NYSE:AMC), ha espresso ottimismo sulle prospettive della catena di cinema, affermando che vede un “contesto sempre più favorevole” per recarsi al cinema nei prossimi mesi.

Cosa è successo: Aron ha attribuito l’ambiente favorevole in parte al programma di vaccinazione degli Stati Uniti e all’arrivo delle tanto attese nuove uscite di titoli di film nei cinema.

Il CEO ha aggiunto che AMC, che giovedì ha riportato i risultati del primo trimestre, nel periodo considerato è stata in grado di attirare circa 7 milioni di spettatori statunitensi e internazionali.

AMC ha affermato che, alla fine del primo trimestre, operava in 585 cinema nazionali, pari a circa il 99% dei cinema di AMC negli Stati Uniti, con una capacità di posti limitata compresa tra il 15% e il 60%.

Le limitazioni della capacità nei cinema di New York, un mercato enorme per le sale cinematografiche, saranno rimosse a partire dal 16 maggio, ha osservato la società.

Nel primo trimestre AMC ha registrato una perdita netta inferiore alle aspettative, mentre i ricavi sono diminuiti dell’84% su base annua; i risultati hanno mancato le stime degli analisti.

Perché è importante: AMC è riuscita a evitare il fallimento nel contesto della pandemia, dopo che la chiusura dei cinema ha costretto la compagnia a una crisi di liquidità; a marzo l’azienda ha riaperto il 98% delle sue sedi.

Malgrado le deboli finanze, le azioni di AMC hanno riscosso l’interesse dei piccoli investitori: all’inizio di quest’anno i trader appartenenti al forum degli investitori di Reddit r/WallStreetBets hanno rilanciato su AMC e su altri titoli fortemente shortati come GameStop Corp. (NYSE:GME) per creare uno short squeeze. Da inizio anno le azioni di AMC Entertainment hanno registrato un guadagno del 324,5%.

Movimento dei prezzi: nella sessione regolare di giovedì le azioni di AMC hanno chiuso in calo di quasi l’1,9% a 9 dollari, ma nell’after-market hanno poi guadagnato il 2,6% a 9,23 dollari.

Foto di Dave Dugdale su Flickr

Nessun Articolo da visualizzare