Boeing, i trader di opzioni scommettono su un rialzo

Ecco le operazioni più importanti effettuate sul titolo dagli operatori in opzioni, secondo gli avvisi di Benzinga Pro

Boeing, i trader di opzioni scommettono su un rialzo

Giovedì pomeriggio Boeing Co (NYSE:BA) era in rialzo dell’1,41% e nel corso della giornata un certo numero di trader di opzioni ha acquistato call per oltre 2 milioni di dollari, aggiungendosi agli acquisti di 543.936 dollari di lunedì.

Il settore delle compagnie aeree, finora, non è riuscito a fare passi avanti e a tornare ai livelli pre-pandemia, nonostante i clienti siano tornati a bordo per lavorare e viaggiare; le azioni Boeing sono in ribasso di oltre il 35% rispetto al massimo di 349,95 dollari registrato a febbraio 2020.

Diverse compagnie aeree hanno iniziato ad acquistare i 737 Max di Boeing e mercoledì la Federal Aviation Administration (FAA) ha dichiarato che la performance del 737 MAX è in linea o migliore di quella di qualsiasi altro aereo.

I trader di opzioni ritengono che anche le azioni di Boeing siano in procinto di decollare.

I trade in opzioni Boeing: di seguito, uno sguardo ai più importanti avvisi sulle opzioni, per gentile concessione di Benzinga Pro.

  • Giovedì, alle 9:42, un trader ha eseguito un ordine sweep, vicino al prezzo di vendita, di 396 opzioni call su Boeing con prezzo di esercizio di 235 dollari e scadenza il 28 maggio; l’operazione ha rappresentato una scommessa rialzista di 93.060 dollari, per la quale il trader ha pagato 2,35 dollari per contratto di opzione.
  • Alle 10:18, un trader ha eseguito un ordine sweep, vicino al prezzo di vendita, di 250 opzioni call su Boeing con prezzo di esercizio di 225 dollari e scadenza il 14 maggio; l’operazione ha rappresentato una scommessa rialzista di 107.500 dollari, per la quale il trader ha pagato 4,30 dollari per contratto di opzione.
  • Alle 10:19, un trader ha eseguito un ordine sweep, vicino al prezzo di vendita, di 582 opzioni call su Boeing con prezzo di esercizio di 227,50 dollari e scadenza il 14 maggio; l’operazione ha rappresentato una scommessa rialzista di 154.230 dollari, per la quale il trader ha pagato 2,65 dollari per contratto di opzione.
  • Alle 10:20, un trader ha eseguito un ordine sweep, vicino al prezzo di vendita, di 248 opzioni call su Boeing con prezzo di esercizio di 225 dollari e scadenza il 14 maggio; l’operazione ha rappresentato una scommessa rialzista di 101.680 dollari, per la quale il trader ha pagato 4,10 dollari per contratto di opzione.
  • Alle 10:39, un trader ha eseguito un ordine sweep, vicino al prezzo di vendita, di 500 opzioni call su Boeing con prezzo di esercizio di 227,50 dollari e scadenza il 21 gennaio; l’operazione ha rappresentato una scommessa rialzista di 950.500 dollari, per la quale il trader ha pagato 19,01 dollari per contratto di opzione.
  • Alle 10:39, un trader ha eseguito un ordine sweep, vicino al prezzo di vendita, di 200 opzioni call su Boeing con prezzo di esercizio di 250 dollari e scadenza il 14 maggio; l’operazione ha rappresentato una scommessa rialzista di 80.000 dollari, per la quale il trader ha pagato 4 dollari per contratto di opzione.
  • Alle 11:18, un trader ha eseguito un ordine sweep, esattamente al prezzo di vendita, di 200 opzioni call su Boeing con prezzo di esercizio di 222,50 dollari e scadenza il 21 maggio; l’operazione ha rappresentato una scommessa rialzista di 135.000 dollari, per la quale il trader ha pagato 6,75 dollari per contratto di opzione.
  • Alle 13:02, un trader ha eseguito un ordine sweep, vicino al prezzo di vendita, di 600 opzioni call su Boeing con prezzo di esercizio di 240 dollari e scadenza il 18 giugno; l’operazione ha rappresentato una scommessa rialzista di 252.000 dollari, per la quale il trader ha pagato 4,20 dollari per contratto di opzione.
  • Alle 14:31, un trader ha eseguito un ordine sweep, esattamente al prezzo di vendita, di 200 opzioni call su Boeing con prezzo di esercizio di 220 dollari e scadenza il 21 maggio; l’operazione ha rappresentato una scommessa rialzista di 142.000 dollari, per la quale il trader ha pagato 7,10 dollari per contratto di opzione.

Perché è importante: quando un trader effettua un ordine sweep, significa che desidera entrare rapidamente in una posizione e che prevede un grosso movimento imminente nel prezzo del titolo sottostante. Uno sweeper paga il prezzo di mercato per l’opzione call invece di fare un’offerta, riempiendo il book degli ordini di diverse piazze di scambio allo scopo di completare l’ordine immediatamente.

Questi tipi di ordini su opzioni call sono generalmente effettuati da investitori istituzionali; gli investitori al dettaglio possono trovare utile osservare i movimenti degli sweeper, poiché indicano che è entrato smart money (denaro intelligente) su una posizione.

Movimento dei prezzi di BA: alla chiusura dei mercati di giovedì, le azioni Boeing erano in aumento dello 0,84% a 222,64 dollari.

(Foto: Boeing)

Nessun Articolo da visualizzare