Nio, la società rinnova contratto col produttore auto JAC

Il rinnovo con l’azienda di stato cinese permetterà alla casa automobilistica con sede a Shanghai di raddoppiare la produzione

Nio, la società rinnova contratto col produttore auto JAC
2' di lettura

Il produttore cinese di veicoli elettrici NIO Inc. (NASDAQ:NIO) lunedì ha annunciato il rinnovo dei suoi accordi di produzione con Jianghuai Automobile Group (JAC) e con Jianglai Advanced Manufacturing Technology.

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

JAC è una casa automobilistica statale cinese che produce i veicoli di Nio – fra cui i modelli ES8, ES6 ed EC6 – nello stabilimento di produzione JAC-Nio di Hefei; Jianglai è una joint venture tra JAC e Nio, con quest’ultima che ha una partecipazione del 49%.

In base all’accordo rinnovato, che coprirà il periodo maggio 2021 – maggio 2024, JAC continuerà a produrre ES8, ES6, EC6, ET7 e potenzialmente altri modelli Nio in cantiere.

JAC, secondo Nio, ha anche acconsentito ad espandere la capacità di produzione annuale a 240.000 unità, sulla base di 4.000 ore di lavoro all’anno. William Li, fondatore, presidente e CEO di Nio, ad aprile ha accennato ad una stima secondo cui la produzione mensile nello stabilimento di Hefei raggiungerà le 10.000 unità, ovvero una capacità stimata di 120.000 unità per quest’anno; l’espansione quindi raddoppierebbe la capacità produttiva.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Nio supervisiona lo sviluppo e l’ingegneria dei veicoli, la gestione della supply chain, le tecniche di produzione e la gestione e il controllo della qualità, mentre Jianglai è responsabile dell’assemblaggio dei componenti e della gestione operativa.

Perché è importante: il momentum delle vendite per Nio è accelerato subito dopo il periodo di debolezza indotto dal COVID-19 a febbraio del 2020; l’azienda è sulla buona strada per lanciare il suo quarto modello prodotto in serie, l’ET7, nel primo trimestre del 2022.

Di recente la casa automobilistica cinese si è espansa anche in Norvegia; i veicoli venduti nel Paese scandinavo saranno prodotti nello stabilimento di Hefei.

In questo contesto, il nuovo contratto di produzione e l’espansione della capacità assumono grande importanza.

“I nuovi accordi consentiranno a NIO di beneficiare delle economie di scala e del miglioramento dell’efficienza produttiva in futuro”, ha affermato Nio in una nota.

Nella sessione pre-market di lunedì le azioni di Nio erano in rialzo dello 0,91% a 34,37 dollari.

Foto gentilmente concessa da Nio