Acquisti insider della scorsa settimana: Lululemon, Opendoor e altri

La scorsa settimana alcuni dirigenti hanno effettuato acquisti di azioni di grande entità su Lululemon, Opendoor, Asana, Safehold e altri

Acquisti insider della scorsa settimana: Lululemon, Opendoor e altri
4' di lettura
  • L’insider buying può essere un segnale incoraggiante per i potenziali investitori, in particolare quando i mercati sono vicini ai massimi storici.
  • Una SPAC, un REIT e alcune società tecnologiche hanno visto importanti acquisti da parte di insider la scorsa settimana.
  • Gli amministratori delegati sono stati fra gli insider che la scorsa settimana hanno aumentato le loro partecipazioni.

La saggezza convenzionale vuole che gli insider e i proprietari di una quota di almeno il 10% di una società comprino le azioni della stessa per un solo motivo: credono che il prezzo del titolo salirà e cercano di trarne profitto; dunque, l’insider buying può essere un segnale incoraggiante per i potenziali investitori, in particolare quando c’è incertezza sui mercati oppure quando questi sono vicini ai massimi storici.

Occorre considerare che in genere dopo la fine ufficiale della stagione degli utili, gli insider possono riprendere ad acquistare o vendere azioni. Ecco alcuni degli acquisti più interessanti da parte di insider resi noti la scorsa settimana.

Un ex dirigente della società di acquisizione per scopi speciali ARYA Sciences Acquisition III Corp (NASDAQ:ARYA) la scorsa settimana ha acquistato in maniera indiretta altri 5,50 milioni di azioni aggiuntive a 10 dollari per azione, per un costo totale di 55 milioni di dollari. Si noti che questa SPAC si fonderà con Nautilus Biotechnology Inc (NASDAQ:NAUT).

Due dirigenti di Enviva Partners LP (NYSE:EVA) hanno approfittato di un’offerta secondaria per acquisire complessivamente quasi 912.100 azioni di questo produttore di pellet in legno di grado industriale (utility-grade); al prezzo di offerta di 45,50 dollari per azione, il totale delle transazioni ammonta a quasi 41,50 milioni di dollari. L’ultima volta le azioni EVA erano a quota 49,10 dollari.

La scorsa settimana il CEO di Asana Inc (NYSE:ASAN) Dustin Moskovitz ha acquistato 910.000 azioni della società, pagandole 37,10-46,14 dollari per azione, per una spesa totale di oltre 37,10 milioni di dollari; occorre considerare che, sempre la scorsa settimana, un altro dirigente ha venduto 30.000 azioni di questa società tech con sede a San Francisco.

Un dirigente (e acquirente abituale) di PennyMac Financial Services Inc (NYSE:PFSI) ha acquistato oltre 88.700 azioni del gruppo per circa 61,85 dollari per azione, spendendo un totale di oltre 5,49 milioni di dollari. Si noti che la scorsa settimana l’amministratore delegato di PennyMac ha venduto 30.000 azioni di questa società di mutui con sede in California.

Un beneficiario effettivo di Safehold Inc (NYSE:SAFE) ha comprato quasi 53.800 azioni di questo fondo di investimento immobiliare a prezzi compresi fra 73 e 76,01 dollari per azione, per un costo totale di quasi 4 milioni di dollari. La scorsa settimana il titolo è balzato di oltre l’8%, chiudendo venerdì a 76,91 dollari per azione.

A seguito di un report degli utili migliore del previsto, un dirigente di Lululemon Athletica Inc (NASDAQ:LULU) ha acquistato 4.800 azioni della società a 330 dollari per azione, per un costo totale di oltre 1,58 milioni di dollari. Si noti che un altro dirigente ha venduto circa 310 azioni e il titolo ha concluso la settimana scambiando a 338,30 dollari per azione.

Sardar Biglari, amministratore delegato di Biglari Holdings Inc (NYSE:BH), ha nuovamente acquistato azioni della compagnia: Biglari ha acquisito indirettamente circa 1.400 azioni di classe A a prezzi compresi tra 800 e 916 dollari, per un costo di circa 1,22 milioni di dollari. Prima di queste transazioni, Biglari aveva finora acquistato oltre 1.000 azioni questo mese.

David Sipes, CEO del provider di servizi di comunicazione su cloud 8×8, Inc. (NYSE:EGHT), all’inizio della scorsa settimana ha comprato 443.000 azioni della compagnia a prezzi compresi fra 23,44 e 23,50 dollari, per un costo complessivo di quasi 1,01 milioni di dollari. La tempistica dell’acquisto sembra propizia visto che il titolo ha chiuso la settimana di contrattazioni a 26,89 dollari per azione.

La scorsa settimana un dirigente di Opendoor Technologies Inc (NASDAQ:OPEN) ha aggiunto oltre 59.300 azioni alla propria quota, pagando circa 16,90 dollari per azione e spendendo in totale oltre 1 milione di dollari. Si noti che la scorsa settimana un dirigente di Opendoor ha venduto 75.000 azioni di questo fornitore di servizi immobiliari online.

Leggi anche: AMC, vendita insider ultima settimana supera tutto 2017-2020

La scorsa settimana sono stati effettuati acquisti insider di entità minore anche presso Boyd Gaming Corporation (NYSE:BYD), Clearway Energy Inc (NYSE:CWN), C3Ai Inc (NYSE:AI), Dollar Tree, Inc. (NASDAQ:DLTR), FireEye Inc (NASDAQ:FEYE), Pacific Premier Bancorp, Inc. (NASDAQ:PPBI), Roper Technologies Inc (NYSE:ROP) e Texas Pacific Land Corp (NYSE:TPL).