Disney, trader approfittano del decollo del titolo

Ecco le operazioni più importanti effettuate sul titolo del colosso dell’intrattenimento dagli operatori in opzioni, secondo gli avvisi di Benzinga Pro

Disney, trader approfittano del decollo del titolo
4' di lettura

Questo fine settimana Walt Disney (NYSE:DIS) ha incassato 60 milioni di dollari grazie al debutto del film Marvel ‘Black Widow’ sul suo servizio di streaming Disney+ e nelle sale.

La notizia ha aiutato il titolo Disney a rompere in modo rialzista da una trendline discendente sotto la quale scambiava dal 10 marzo, due giorni dopo aver raggiunto il massimo storico di 203,02 dollari. Lunedì mattina sembrava che Disney fosse orientato verso il prossimo livello di resistenza, vicino ai 182 dollari, con il titolo che ha stampato un’altra candela verde rialzista; giovedì e venerdì scorso il titolo Disney aveva eseguito un pattern kicker rialzista, con due grandi candele verdi dopo un movimento ribassista, a indicare che per questo lunedì erano previsti prezzi più alti.

Venerdì i trader di opzioni hanno preso d’assalto i contratti call su Disney dopo aver riconosciuto il cambiamento di sentiment nel titolo, e lunedì un buon numero di trader di opzioni ha continuato a entrare nel trade acquistando contratti call per 549.712 dollari.

Perché è importante

Quando si verifica un ordine sweep, significa che un trader desidera entrare rapidamente in una posizione e che prevede un grosso movimento imminente nel prezzo del titolo sottostante.

Uno sweeper paga il prezzo di mercato per l’opzione call (o put) invece di fare un’offerta, riempiendo il book degli ordini di diverse piazze di scambio allo scopo di completare l’ordine immediatamente.

Questi tipi di ordini su opzioni call sono generalmente effettuati da investitori istituzionali; gli investitori al dettaglio possono trovare utile osservare i movimenti degli sweeper, poiché indicano che è entrato smart money (denaro intelligente) su una posizione.

I trade sulle opzioni Disney

Di seguito sono riportati alcuni avvisi di opzioni considerevoli, per gentile concessione di Benzinga Pro.

  • Alle 9:39, un trader ha eseguito un ordine sweep, vicino al prezzo di vendita, di 300 opzioni call su Disney con prezzo di esercizio di 185 dollari e scadenza il 6 agosto; l’operazione ha rappresentato una scommessa rialzista da 58.800 dollari, per la quale il trader ha pagato 1,96 dollari per contratto di opzione.
  • Alle 10:00, un trader ha eseguito un ordine sweep, sopra il prezzo di vendita, di 468 opzioni call su Disney con prezzo di esercizio di 185 dollari e scadenza il 30 luglio; l’operazione ha rappresentato una scommessa rialzista da 62.712 dollari, per la quale il trader ha pagato 1,34 dollari per contratto di opzione.
  • Alle 10:06, un trader ha eseguito un ordine sweep, vicino al prezzo di vendita, di 223 opzioni call su Disney con prezzo di esercizio di 177,50 dollari e scadenza il 16 luglio; l’operazione ha rappresentato una scommessa rialzista da 62.712 dollari, per la quale il trader ha pagato 2,51 dollari per contratto di opzione.
  • Alle 10:24, un trader ha eseguito un ordine sweep, vicino al prezzo di vendita, di 218 opzioni call su Disney con prezzo di esercizio di 177,50 dollari e scadenza il 16 luglio; l’operazione ha rappresentato una scommessa rialzista da 50.576 dollari, per la quale il trader ha pagato 2,32 dollari per contratto di opzione.
  • Alle 10:35, un trader ha eseguito un ordine sweep, vicino al prezzo di vendita, di 242 opzioni call su Disney con prezzo di esercizio di 180 dollari e scadenza il 16 luglio; l’operazione ha rappresentato una scommessa rialzista da 32.670 dollari, per la quale il trader ha pagato 1,35 dollari per contratto di opzione.
  • Alle 10:41, un trader ha eseguito un ordine sweep, vicino al prezzo di vendita, di 200 opzioni call su Disney con prezzo di esercizio di 180 dollari e scadenza il 23 luglio; l’operazione ha rappresentato una scommessa rialzista da 51.800 dollari, per la quale il trader ha pagato 2,59 dollari per contratto di opzione.
  • Alle 11:04, un trader ha eseguito un ordine sweep, vicino al prezzo di vendita, di 200 opzioni call su Disney con prezzo di esercizio di 180 dollari e scadenza il 16 luglio; l’operazione ha rappresentato una scommessa rialzista da 62.712 dollari, per la quale il trader ha pagato 1,45 dollari per contratto di opzione.
  • Alle 11:19, un trader ha eseguito un ordine sweep, vicino al prezzo di vendita, di 249 opzioni call su Disney con prezzo di esercizio di 180 dollari e scadenza il 16 luglio; l’operazione ha rappresentato una scommessa rialzista da 49.800 dollari, per la quale il trader ha pagato 2 dollari per contratto di opzione.
  • Alle 11:30, un trader ha eseguito un ordine sweep, vicino al prezzo di vendita, di 207 opzioni call su Disney con prezzo di esercizio di 250 dollari e scadenza il 20 gennaio 2023; l’operazione ha rappresentato una scommessa rialzista da 117.990 dollari, per la quale il trader ha pagato 5,70 dollari per contratto di opzione.
  • Alle 12:19, un trader ha eseguito un ordine sweep, al punto medio fra prezzo bid e ask, di 200 opzioni call su Disney con prezzo di esercizio di 195 dollari e scadenza il 20 agosto; l’operazione ha rappresentato una scommessa rialzista da 62.712 dollari, per la quale il trader ha pagato 2,02 dollari per contratto di opzione.

Movimento dei prezzi

Al momento della pubblicazione, il titolo Disney era in rialzo del 2,8% a 182 dollari.