Tori e orsi della settimana passata: Apple, Tesla e altri

Uno sguardo ai principali segnali rialzisti e ribassisti per la settimana appena conclusa: Apple, Tesla, Virgin Galactic, Wells Fargo e altri

Tori e orsi della settimana passata: Apple, Tesla e altri
4' di lettura
  • La scorsa settimana Benzinga ha esaminato le prospettive di molti fra i titoli preferiti dagli investitori.
  • I segnali rialzisti della scorsa settimana hanno riguardato il produttore di iPhone, l’azienda leader delle auto elettriche e una grande banca.
  • I segnali ribassisti hanno invece riguardato una delle principali case automobilistiche, un titolo di casinò e un fondo di investimento immobiliare (REIT).

La scorsa settimana ha preso il via la stagione di rendicontazione degli utili del secondo trimestre, con le grandi banche che hanno per lo più superato le stime; questo elemento, tuttavia, non ha aiutato molto a spingere al rialzo i loro titoli, in parte a causa dell’ultimo dato sull’indice dei prezzi al consumo, che ha rivelato un’inflazione più alta del previsto, e in parte perché gli investitori attendevano di sentire l’intervento del presidente della Federal Reserve Jerome Powell.

Il commento di Powell è stato rassicurante: il presidente della Fed, infatti, ha insistito ancora sul fatto che al momento le pressioni inflazionistiche sono transitorie; alla fine della settimana i mercati hanno comunque iniziato ad arretrare rispetto ai loro massimi storici. Anche i titoli delle big tech, che avevano sostenuto i mercati, hanno iniziato a perdere terreno.

Così i tre principali indici statunitensi hanno chiuso la settimana in rosso: il Dow Jones ha avuto un calo marginale, mentre l’S&P 500 ha ceduto circa l’1% e il Nasdaq ha perso circa il 2%.

La scorsa settimana il produttore di iPhone è stato su tutte le prime pagine, dai piani per aumentare la produzione a causa dell’elevata domanda alle questioni lavorative post-pandemia e persino alle voci sull’abbandono dei grandi mercati e sugli investimenti in criptovaluta.

L’altra grande novità della settimana è stata l’introduzione da parte dei Democratici alla Camera USA di un disegno di legge federale sulla legalizzazione della marijuana.

In tutto questo, Benzinga ha continuato a esaminare le prospettive di molti dei titoli più apprezzati dagli investitori. Ecco alcuni dei post più rialzisti e ribassisti della scorsa settimana che meritano un’altra occhiata.

Prospettive al rialzo

Apple, iPhone 13 sostiene caso rialzista di Morgan Stanley“, di Nikhil Dayal, discute dei motivi per i quali un importante analista è positivo su Apple Inc. (NASDAQ:AAPL) nonostante un inizio anno poco brillante; vediamo quali fattori hanno sostenuto i recenti guadagni del titolo.

Nel pezzo “Azioni Tesla: 8 elementi possono spingerle a $1.000“, Shanthi Rexaline rivela perché un importante analista crede ancora in Tesla, Inc. (NASDAQ:TSLA) sebbene le azioni siano rimaste in range bound da febbraio.

Leggi anche “Calo correlazione titolo Tesla e big tech, colpa di Bitcoin?”.

Wells Fargo, perché c’è ancora molto spazio per un rialzo“, di Wayne Duggan, esamina i motivi per cui potrebbe essere appena iniziato un rally di Wells Fargo & Co (NYSE:WFC) dopo che la scorsa settimana gli utili del secondo trimestre hanno ampiamente battuto le stime. È in arrivo un importante catalizzatore?

Nonostante gli attuali fattori sfavorevoli, la concorrenza limitata e l’elevata domanda implicano che Boeing Co (NYSE:BA) sia ben posizionata per il lungo periodo. Così sostiene Adam Eckert in “Perché Boeing è un brutto trade ma un buon investimento“.

In “3 motivi per cui Electronic Arts è il miglior titolo del settore dei videogiochi“, a cura di Chris Katje, vediamo cosa potrebbe consentire a Electronic Arts Inc (NYSE:EA) di colmare il divario sulle aziende rivali e cosa ha spinto un analista ad aumentare le stime sugli utili e il fatturato.

Prospettive al ribasso

Virgin Galactic Holdings Inc (NYSE:SPCE) potrebbe essere vicina all’attuazione del turismo spaziale, ma le prospettive si riflettono già nella valutazione del titolo, secondo “Virgin Galactic, perché questo analista resta ribassista“, di Priya Nigam.

L’articolo “Tesla, Ford: le ansie per “la scarsità di scorte” proseguiranno“, a firma Rachit Vats, spiega come la carenza globale di chip e componenti potrebbe continuare a essere un freno per Ford Motor Co (NYSE:F) e per altre case automobilistiche.

In “Analista riduce target price su Wynn e Las Vegas Sands“, di Wayne Duggan, vediamo perché un analista ha delle basse aspettative sul titolo Las Vegas Sands Corp. (NYSE:LVS).

In “Peloton, quest’analista rallenta sul titolo“, Shanthi Rexaline cerca di capire se le azioni del produttore di attrezzature per il fitness Peloton Interactive, Inc. (NASDAQ:PTON) sono finalmente scese a livelli normali; la guidance per il 2022 ci racconterà tutta la storia?

Realty Income è il miglior titolo di retail REIT da comprare?“, a cura di Alexander Mansour, mostra come Realty Income Corp (NYSE:O) abbia avuto performance stellari in passato ma che altri fondi di investimento immobiliare retail potrebbero essere posizionati meglio per il futuro.

Tieniti aggiornato su tutte le ultime notizie e le idee di trading seguendo Benzinga Italia su Twitter.