Vaccino AstraZeneca, oltre 80% di efficacia contro le varianti

I dati reali in Canada: contro la variante Delta -87% di ricoveri o decessi, contro la Alfa (inglese) -90%

Vaccino AstraZeneca, oltre 80% di efficacia contro le varianti
1' di lettura
  • I risultati del Canadian Immunization Research Network (CIRN) hanno mostrato che una dose del vaccino anti-Covid di AstraZeneca Plc (NASDAQ:AZN) risulta efficace all’82% contro il ricovero in ospedale o il decesso causati dalle varianti Beta/Gamma del COVID-19.
  • Il vaccino, denominato Vaxzevria, ha mostrato un alto livello di efficacia anche contro le varianti Delta (B.617.2 o “indiana”) e Alfa (B.1.1.7 o “Kent”) con una riduzione dei ricoveri o dei decessi, rispettivamente, dell’87% e del 90%.
  • I dati sono stati pubblicati come preprint.
  • Il tempo di follow-up è stato insufficiente per fornire informazioni sull’efficacia del vaccino dopo due dosi; altri studi hanno mostrato una maggiore efficacia seguendo il programma di due dosi indicato.
  • L’efficacia del vaccino contro qualsiasi forma sintomatica della malattia è stata del 50% contro le varianti Beta/Gamma e del 70% e 72% contro le varianti Delta e Alfa.
  • Uno studio di fase 1/2 condotto a gennaio dall’Università di Oxford e dall’Università del Witwatersrand aveva mostrato un’efficacia limitata contro la malattia in forma lieve, principalmente nel caso della variante Beta.
  • L’analisi ha incluso circa 70.000 persone che sono risultate positive all’infezione da dicembre 2020 a maggio 2021 in Ontario (Canada), con 28.705 (6,8%) positive ma non alle varianti e 40.828 (9,7%) positive ad una delle varianti di interesse.
  • Movimento dei prezzi All’ultimo controllo, durante la sessione pre-market di venerdì, le azioni AZN erano in aumento dello 0,14% a 58,04 dollari.
  • Foto di Wilfried Pohnke da Pixabay