Disney, Genie aiuterà una ripresa più veloce dei parchi?

I Fast Pass saranno a pagamento nei parchi a tema di Disney: contribuiranno a una ripresa più rapida per il segmento dei parchi a tema?

Disney, Genie aiuterà una ripresa più veloce dei parchi?
2' di lettura

The Walt Disney Company (NYSE:DIS) è stata una fra le tante compagnie ad assistere a un enorme calo di presenze durante la pandemia di COVID-19. Il segmento dei parchi a tema dell’azienda sta mostrando segnali di ripresa a causa dell’impennata della domanda a seguito della riapertura dei parchi. Il segmento potrebbe registrare entrate record quando sarà al 100% della capacità grazie a un aumento delle tariffe per gli ospiti e dei prezzi dei biglietti nel 2022.

Cosa è successo

Disney sta per lanciare Disney Genie, un’app gratuita che aiuterà gli ospiti a pianificare la loro esperienza in un parco a tema. L’app verrà lanciata questo autunno e consentirà di ordinare cibo, effettuare prenotazioni e pagare prodotti.

Una versione a pagamento chiamata Disney Genie+ sostituirà le attuali opzioni FastPass e FastPass+ della compagnia. I visitatori dei parchi dovranno pagare 15 dollari al giorno per Walt Disney World e 20 dollari per Disneyland.

“Questo servizio sarà presto il tuo nuovo assistente personale e ti aiuterà a creare il miglior Disney Day”, ha affermato Gary Daniels, vicepresidente di Parchi e Resort di Walt Disney.

Disney ha fatto riferimento a una versione a pagamento per saltare la fila all’Expo D20.

In passato, gli ospiti potevano aggiungere gratuitamente un numero limitato di prenotazioni ‘fast pass’ al loro biglietto. Il servizio sarà ora a pagamento e includerà solo alcune attrazioni specifiche, mentre verranno addebitati costi aggiuntivi per un accesso più rapido a quelle più popolari.

Link correlato: Disney, i punti salienti dal report del 3° trimestre

Perché è importante

Disney parla di Genie mettendo in risalto l’esperienza degli ospiti, i tempi di attesa e il migliore servizio, ma è facilmente intuibile che costituirà ricavi incrementali per un servizio che prima veniva offerto gratuitamente.

Secondo i report, Disney contava in media 57.000 ospiti al giorno nei suoi parchi prima della pandemia. Se anche il 25% dei visitatori pagasse 15 dollari al giorno per accedere a file più veloci, i ricavi annuali supererebbero i 78 milioni di dollari.

Disney aumenterà anche i prezzi dei biglietti nel 2022, secondo quanto riportato da Blog Mickey.

Tutti questi fattori potrebbero andare a sommarsi a un grande periodo di uno o due anni per la divisione dei parchi a tema Disney, con una domanda repressa dalla pandemia e un aumento delle tariffe per i visitatori del parco.

Il segmento Parchi, esperienze e prodotti di Disney ha registrato un incremento dei ricavi del 100% a 4,34 miliardi di dollari nel terzo trimestre. Diversi analisti ritengono che la forza di questo segmento sia in anticipo rispetto al programma di recupero.

Movimento dei prezzi

Venerdì le azioni DIS hanno chiuso a 175,12 dollari. Le azioni sono scese del 3% da inizio anno e sono state scambiate fino a un prezzo massimo di 203,02 dollari nelle ultime 52 settimane.