Titoli che beneficeranno della spesa per la cybersecurity

Il Presidente degli Stati Uniti ha convocato gli amministratori delegati di Apple e Amazon per un convegno sulla cybersecurity

Titoli che beneficeranno della spesa per la cybersecurity
2' di lettura

Martedì Daniel Ives, analista di Wedbush, ha affermato che il summit indetto dal Presidente degli Stati Uniti Joe Biden sulla cybersecurity è un passo nella giusta direzione, oltre a rappresentare un’importante opportunità di crescita per i fornitori del settore.

Il punto di vista dell’analista

Le compagnie specializzate in sicurezza informatica ben posizionate quali, fra le altre, Fortinet Inc (NASDAQ:FTNT), Sailpoint Technologies Holdings Inc (NYSE:SAIL), beneficeranno della prossima ondata di spesa federale dedicata alla cybersecurity.

Oltre a Fortinet e Sailpoint, Crowdstrike Holdings Inc (NASDAQ:CRWD), Tenable Holdings Inc (NASDAQ:TENB), Cyberark Software Ltd (NASDAQ:CYBR), Varonis Systems Inc (NASDAQ:VRNS), Zscaler Inc (NASDAQ:ZS) e Palo Alto Networks Inc (NYSE:PANW) sono gli altri fornitori che secondo Ives sono ben posizionati per trarre vantaggi.

L’analista di Wedbush vede possibili benefici derivanti dalla spinta di Biden anche per i “player della Beltway” Telos Corp. (NASDAQ:TLS) e Palantir Technologies Inc. (NYSE:PLTR).

“Crediamo che nei prossimi anni ci sarà un’opportunità di crescita di oltre 300 miliardi di dollari nella sola sicurezza cloud ‘a disposizione’ di quei fornitori che hanno le soluzioni per proteggere le implementazioni cloud critiche da crescenti minacce/attacchi”, ha affermato Ives.

Secondo Ives, attualmente solo il 40% dei carichi di lavoro è su cloud, una percentuale che dovrebbe raggiungere il 70% entro il 2025.

Summit sulla cybersecurity

Il CEO di Amazon.com Inc (NASDAQ:AMZN) Andy Jassy è tra i principali dirigenti di Big Tech che mercoledì hanno incontrato Biden nell’ambito di un convegno alla Casa Bianca volto a discutere degli sforzi per rafforzare le difese critiche del paese contro le minacce informatiche.

Anche il CEO di Apple Inc (NASDAQ:AAPL), Tim Cook, e quello di Microsoft Corp (NASDAQ:MSFT), Satya Nadella, avrebbero preso parte al vertice della Casa Bianca insieme ad altri leader del settore.

A maggio Biden aveva firmato un ordine esecutivo sul miglioramento della sicurezza informatica del paese avente come obiettivo quello di rafforzare la capacità del governo federale di rispondere alle minacce alla sicurezza informatica e di prevenirle.