Settembre, il mese peggiore per il mercato azionario

Ecco tutto quello che devono sapere gli investitori

Settembre, il mese peggiore per il mercato azionario
2' di lettura

Mercoledì l’SPDR S&P 500 ETF Trust (NYSE:SPY) ha avuto un rialzo dello 0,2%, iniziando il mese di settembre in tono positivo dopo sette mesi consecutivi di guadagni; sfortunatamente, settembre è stato storicamente il mese peggiore per il mercato azionario, dunque la striscia positiva di sette mesi fatta registrare dall’indice S&P 500 potrebbe essere a rischio.

Uno stop a settembre?

Dall’inizio di quest’anno il mercato rialzista è stato incredibilmente solido e l’S&P 500 ha chiaramente momentum verso settembre, tuttavia Ryan Detrick, Chief Market Strategist di LPL, ha affermato che il mese di settembre ha storicamente dimostrato di imporre un brusco arresto al momentum di mercato.

“Anche l’anno scorso, a fronte di un enorme rally dai minimi di marzo 2020, a metà settembre abbiamo visto una correzione di quasi il 10%”, ha detto Detrick martedì.

Il grafico seguente mostra i rendimenti storici dell’indice S&P 500 suddivisi per mese dal 1950, dal 2001 e dal 2011, mostrando che settembre è il peggior mese dell’anno e l’unico ad aver prodotto rendimenti complessivi negativi in ciascuno dei tre periodi di tempo considerati.

Comprare sul ribasso

Detrick ha affermato che da ottobre 2020 l’S&P 500 non ha avuto nemmeno una correzione del 5%, e le azioni non possono salire ininterrottamente per sempre; fortunatamente per gli investitori, LPL rimane rialzista sull’S&P 500 sul lungo termine, con Detrick che ha aggiunto che gli investitori dovrebbero cercare di comprare sul ribasso sfruttando qualsiasi debolezza stagionale rilevante.

LPL, inoltre, ha esaminato più da vicino le strisce positive di sette mesi dell’S&P 500: dopo sette mesi positivi consecutivi, 13 volte su 14 l’indice ha generato un rendimento positivo nei sei mesi successivi, con un rendimento medio del 7,8%.

Il punto di vista di Benzinga

Il pullback del 10% fatto registrare dall’S&P 500 a settembre dell’anno scorso ha rappresentato un’eccellente opportunità di acquisto, e un altro pullback a settembre probabilmente sarebbe un’altra grande occasione per comprare sul ribasso.

Gli investitori dovrebbero essere preparati a puntare su un elenco di titoli che sono interessati ad acquistare prima che si verifichi un sell-off, in modo da esser pronti a prendere decisioni di acquisto razionali e ben ponderate nella foga di un pullback del mercato.

Foto di JESHOOTS.COM su Unsplash