J&J, trial in Sudafrica per dose di richiamo anti-Covid

La notizia è stata riportata da Bloomberg

J&J, trial in Sudafrica per dose di richiamo anti-Covid
1' di lettura
  • Secondo quanto riferito, Johnson & Johnson (NYSE:JNJ) starebbe valutando la possibilità di avviare in Sud Africa uno studio per la dose di richiamo del suo vaccino anti-Covid, dopo che il vaccino è stato impiegato in uno studio di massa su quasi mezzo milione di operatori sanitari nel Paese.
  • Il trial includerebbe i partecipanti a quello studio, denominato Sisonke, e potrebbe iniziare a ottobre, ha riferito Bloomberg citando Glenda Gray, co-responsabile del trial di massa.
  • Il trial si andrebbe ad aggiungere a uno studio già iniziato su una dose di richiamo eseguito usando il vaccino di ImmunityBio Inc (NASDAQ:IBRX).
  • Lo studio di fase 1/2/3 è progettato per valutare hAd5 Spike + Nucleocapside (S+N) come richiamo per gli operatori sanitari sudafricani precedentemente vaccinati con un vaccino solo S.
  • Il Sudafrica ha ospitato studi sui vaccini per diverse aziende, fra cui Novavax Inc (NASDAQ:NVAX), Pfizer Inc (NYSE:PFE), AstraZeneca Plc (NASDAQ:AZN) e J&J.
  • “Stiamo parlando con J&J e con il Dipartimento della salute in merito alla fattibilità di una dose di richiamo”, ha dichiarato Gray, che è anche presidente del South African Medical Research Council. “Vorremmo iniziare a ottobre, in tempo per la quarta ondata”.
  • Gray ha poi aggiunto che il trial di ImmunityBio è alla prima fase, con circa 50 partecipanti; si prevede che raggiungerà la fase finale ad ottobre, con circa 10.000 persone che riceveranno la dose.
  • Movimento dei prezzi All’ultimo controllo, nella sessione pre-market di mercoledì, le azioni JNJ erano in rosso dello 0,09% a 172,17 dollari.
  • Foto di Wilfried Pohnke da Pixabay



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!