Ambarella, un interessante target per fusioni e acquisizioni

Ecco perché questo produttore di chip rappresenta uno dei target di M&A più attrattivi del settore

Ambarella, un interessante target per fusioni e acquisizioni
2' di lettura

Dopo essere mantenuto in disparte per oltre tre anni, un analista di KeyBanc Capital Markets è diventato rialzista sull’azienda produttrice di chip per fotocamere Ambarella, Inc. (NASDAQ:AMBA).

Cosa dicono gli analisti su Ambarella

L’analista John Vinh ha alzato il rating delle azioni Ambarella da Sector Weight a Overweight, con un target price di 185 dollari.

La tesi su Ambarella

Il divieto imposto su HiSilicon e la crescente adozione della computer vision (CV) nell’ambito della sicurezza potrebbero costituire un fattore chiave per la crescita di Ambarella, ha affermato Vinh nella sua nota.

Attualmente il tasso di adozione della CV nel settore della sicurezza resta basso, con una percentuale di base installata a bassa cifra singola e con un prezzo medio di vendita due volte superiore a quello dei chip non-CV, ha aggiunto l’analista.

“Con una concorrenza limitata, prevediamo che AMBA continuerà a guadagnare quote all’interno e all’esterno della Cina a livello globale e che trarrà vantaggio da un contesto di prezzi più favorevole”, ha affermato Vinh.

L’analista ha affermato che Ambarella rappresenta un target di acquisizione molto appetibile: con le sue capacità di CV e intelligenza artificiale, Ambarella possiede un asset differenziato e di scarsa reperibilità che viene adottato in modo aggressivo in diversi mercati finali chiave, fra cui quello automobilistico e della sicurezza, ha aggiunto l’esperto di KeyBanc.

La società sta finalmente facendo progressi nelle applicazioni ADAS frontali per quanto riguarda il settore automobilistico, un aspetto che finirà per rappresentare il punto di svolta per i potenziali acquirenti che faranno offerte per Ambarella, ha affermato Vinh.

Secondo l’analista di KeyBanc, fra i possibili acquirenti vi sono Advanced Micro Devices, Inc. (NASDAQ:AMD), NVIDIA Corporation (NASDAQ:NVDA), NXP Semiconductors NV (NASDAQ:NXPI) e Samsung.

“AMBA viene selezionato dal nostro modello quantistico multifattoriale di M&A (link) come uno dei candidati più probabili per un’acquisizione”, ha aggiunto Vinh.

La recente svolta in termini di fatturato e leva operativa dà fiducia a KeyBanc in merito alla capacità di Ambarella di investire e tenere il passo con la concorrenza.

Movimento dei prezzi

Mercoledì mattina le azioni di Ambarella erano in rialzo del 5,47% a 157,01 dollari.

Immagine di Shafin Al Asad Protic da Pixabay