Pre-market: futures USA positivi, focus su decisioni Fed

Un’occhiata ai mercati: si attendono le trimestrali di General Mills, KB Home, H.B. Fuller e Steelcase

Pre-market: futures USA positivi, focus su decisioni Fed
3' di lettura

Movimenti in pre-apertura

Nei primi scambi in pre-market i futures azionari statunitensi erano in verde dopo aver chiuso contrastati la sessione precedente. Gli investitori sono in attesa dei risultati degli utili da General Mills, Inc. (NYSE:GIS), KB Home (NYSE:KBH), H.B. Fuller Company (NYSE:FUL) e Steelcase Inc. (NYSE:SCS).

I dati sulle vendite di abitazioni esistenti negli Stati Uniti per il mese di agosto saranno pubblicati alle ore 10:00 ET. La Federal Reserve annuncerà le decisioni in materia di politica monetaria alle ore 14:00 ET. Il presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, terrà una conferenza stampa alle ore 14:30 ET.

I futures sull’indice Dow Jones erano in rialzo di 168 punti, attestandosi a 33.966, quelli sull’S&P 500 guadagnavano 19,75 punti a quota 4.363 e i futures sul Nasdaq 100 salivano di 43 punti, a 15.067.

Ad oggi negli Stati Uniti è stato registrato il numero più elevato di casi e di decessi per coronavirus al mondo, con un totale di oltre 42.413.480 contagi e circa 678.500 vittime; intanto l’India ha registrato un totale di almeno 33.531.490 casi di COVID-19, mentre il Brasile ne ha confermati oltre 21.247.090.

I prezzi del petrolio sono saliti, coi futures sul Brent in aumento dell’1% a 75,13 dollari al barile; i futures sul WTI hanno registrato un rialzo dell’1,3% a 71,38 dollari al barile. Martedì sera l’American Petroleum Institute ha riportato un calo di 6,108 milioni di barili nelle scorte di greggio degli Stati Uniti per la settimana terminata il 17 settembre. Il report settimanale dell’Energy Information Administration sulle scorte di petrolio degli USA verrà diffuso alle ore 10:30 ET.

Uno sguardo ai mercati globali

Oggi i listini europei hanno aperto ben intonati: l’indice spagnolo Ibex guadagnava lo 0,3%, lo STOXX Europe 600 saliva dello 0,4%, l’indice francese CAC 40 e il FTSE 100 di Londra erano entrambi in aumento dello 0,8% e l’indice tedesco DAX 30 faceva segnare +0,2%.

I mercati asiatici hanno chiuso perlopiù in aumento: l’indice giapponese Nikkei ha ceduto lo 0,67%, l’Hang Seng di Hong Kong ha guadagnato lo 0,51%, il cinese Shanghai Composite è salito dello 0,4%, l’indice australiano S&P/ASX 200 ha avuto un rialzo dello 0,3% e l’indiano BSE Sensex ha fatto segnare +0,1%. La Banca del Giappone ha mantenuto i tassi di interesse a breve termine a -0,1%; anche la Banca centrale cinese ha mantenuto stabili i tassi di interesse di riferimento per i prestiti alle imprese e alle famiglie. Ad agosto l’indice Westpac-Melbourne Institute sui principali indicatori economici dell’Australia è sceso dello 0,3%.

Raccomandazioni degli analisti

Gli analisti di Keybanc hanno alzato il rating del titolo Ambarella, Inc. (NASDAQ:AMBA) da Sector Weight a Overweight e hanno annunciato un target price di 185 dollari.

Martedì le azioni Ambarella sono salite del 2,7% chiudendo a 148,92 dollari.

Ultime notizie

  • FedEx Corporation (NYSE:FDX) ha registrato utili del primo trimestre inferiori alle attese, mentre le vendite hanno superato le stime; inoltre, la società ha abbassato la guidance per l’anno fiscale 2021.
  • L’accordo raggiunto da Zoom Video Communications Inc (NASDAQ:ZM) per l’acquisto dell’azienda software di servizio clienti Five9 Inc (NASDAQ:FIVN) è oggetto di indagine da parte di una commissione statunitense guidata dal Dipartimento di Giustizia USA in merito ai legami della società di servizi di teleconferenza con la Cina, secondo quanto riferito dal Wall Street Journal, che cita una lettera della Federal Communications Commission.
  • Adobe Inc (NASDAQ:ADBE) ha riportato utili sopra le stime per il terzo trimestre e ha pubblicato solide previsioni per il trimestre in corso.
  • Nel quarto trimestre Stitch Fix Inc (NASDAQ:SFIX) ha registrato un profitto a sorpresa e anche le vendite hanno superato le aspettative di mercato; la società ha dichiarato di prevedere vendite nette per il primo trimestre comprese fra 560 e 575 milioni di dollari e un EBITDA rettificato di 15-20 milioni.