Schroders: tagliare le emissioni del settore dei trasporti

1' di lettura

Secondo Schroders si intravedono enormi opportunità in questo settore puntando sulle aziende innovative capaci di sviluppare tecnologie e prodotti funzionali alla transizione energetica

Una riduzione del 55% entro il 2030 rispetto al 1990. È questo l’obiettivo dell’Unione europea per raggiungere emissioni zero entro il 2050. Un percorso lungo nel quale, a fronte di progressi incoraggianti compiuti in alcuni settori (i produttori di energia le cui emissioni di gas serra sono in rapido declino), si riscontrano difficoltà in altri. Tra questi il trasporto (stradale, aereo, ferroviario, navale) che richiede una diversa strategia di riduzione delle emissioni.

LA TECNOLOGIA PUÒ FACILITARE LA DECARBONIZZAZIONE

“Partendo dal fatto che circa il 70% delle emissioni complessive di gas serra da trasporto in Europa deriva da quello stradale (fonte: AEA), la tecnologia può facilitare la decarbonizzazione e cominciare dai veicoli elettrici (VE), con numerosi costruttori automobilistici europei in prima linea” fanno sapere Nicholette MacDonald-Brown, Head of European Blend Equities e Arianna Fox, Analyst, European Equities, Schroders

Continua la lettura

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.