Apple, redesign completo con l’iPhone 14

Un giornalista di Bloomberg invita a prepararsi a “cose più grandi” con la versione dell'iPhone di Apple che uscirà l’anno prossimo

Apple, redesign completo con l’iPhone 14
1' di lettura

Probabilmente il prossimo anno la gamma di iPhone 14 di Apple Inc. (NASDAQ:AAPL) sarà caratterizzata da un redesign completo e i clienti possono aspettarsi nuovi modelli entry-level e Pro, secondo Mark Gurman, uno dei principali osservatori di Apple.

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Cosa è successo

I cambiamenti relativamente minori apportati alla serie iPhone 13 di quest’anno suggeriscono che gli ingegneri di Apple stanno lavorando dietro le quinte a “cose più grandi”, ha dichiarato Gurman nell’ultima edizione della sua newsletter ‘Power On’ per Bloomberg.

Gurman ha aggiunto che Apple dovrà diventare “più drastica” nella revisione dell’anno prossimo a causa della crescente concorrenza di Samsung Electronics Co., Google – consociata di Alphabet Inc. (NASDAQ:GOOG) (NASDAQ:GOOGL) – e altre aziende.

Leggi anche: A chi non conviene il passaggio all’iPhone 13 di Apple?



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Perché è importante

I recenti commenti di Gurman si aggiungono alle congetture secondo cui il prossimo anno la gamma di iPhone 14 presenterà un nuovo design.

Apple ha gradualmente smesso di vendere l’iPhone SE di fascia alta pochi giorni dopo aver svelato il lancio di iPhone 13 all’inizio di questo mese, alimentando le speculazioni secondo cui il colosso tech potrebbe lanciare una nuova linea di iPhone SE nei primi mesi dell’anno prossimo, come già affermato dal noto analista Ming-Chi Kuo.

A luglio è emerso che l’intera gamma di iPhone che verrà lanciata nel 2022 sarà compatibile con il 5G e includerà il primo restyling della versione economica del telefono da parte del gigante tecnologico in due anni.

Movimento dei prezzi

Le azioni Apple hanno chiuso la sessione di venerdì in rialzo di poco meno dello 0,1% a 146,92 dollari.

Leggi anche: Tori e orsi della settimana passata: Apple, Bitcoin, Disney e altri