5 cose che forse non sai su Mark Zuckerberg

Ecco alcune curiosità sul fondatore di Facebook

5 cose che forse non sai su Mark Zuckerberg
4' di lettura

Il fondatore di una delle aziende più note degli ultimi 50 anni è stato affascinato dai computer e dall’invenzione di programmi sin dalla tenera età: questo ha contribuito a renderlo una delle persone più famose al mondo.

Ecco cinque cose che forse non sai sul co-fondatore e CEO di Facebook Inc (NASDAQ:FB) Mark Zuckerberg.

1. Prime invenzioni

All’età di 12 anni, Zuckerberg realizzò un programma di messaggistica che ha chiamato ‘Zucknet’; il programma venne creato su un Atari BASIC. Il padre di Zuckerberg utilizzava il programma nel suo studio dentistico in modo che l’addetto alla reception potesse informarlo dell’arrivo di nuovi pazienti senza dover urlare dall’altra parte della stanza; la famiglia Zuckerberg ha utilizzato il sistema di messaggistica anche a casa.

Al liceo Zuckerberg creò una prima versione di un software musicale simile a Pandora, la piattaforma di streaming musicale ora di proprietà di Sirius XM Holdings Inc (NASDAQ:SIRI); la piattaforma musicale si chiamava Synapse. Le offerte avanzate da Microsoft Corporation (NASDAQ:MSFT) e da AOL per acquisire Synapse vennero entrambe respinte da Zuckerberg.

2. Creazione di Facebook

Dopo aver creato un’app per gli studenti dell’Università di Harvard chiamata CourseMatch, che abbinava gli studenti ai corsi seguiti da altri, Zuckerberg ha iniziato a creare una piattaforma di social media. L’attuale CEO di Facebook creò FaceMash per permettere alle persone di votare fra due studenti di Harvard per decidere quale fosse il più attraente. Il sito venne poi chiuso dall’amministrazione dell’università.

Zuckerberg e gli amici Chris Hughes, Dustin Moskovitz e Eduardo Saverin hanno dunque creato The Facebook; il sito permetteva agli utenti di caricare foto e di comunicare con altri membri sulla piattaforma. Il sito era partito con gli studenti di Harvard e veniva fatto funzionare da una stanza del dormitorio del campus.

Facebook si è poi espanso fino a includere tutte le scuole della Ivy League; entro la fine del 2004 la piattaforma aveva raggiunto un milione di utenti.

Zuckerberg ha abbandonato Harvard dopo il secondo anno di studi per concentrarsi a tempo pieno su Facebook; il sito si è ampliato fino a includere tutti gli studenti universitari e alla fine si è aperto a tutte le persone e a tutti i territori internazionali, creando una delle piattaforme di social media di maggior successo di tutti i tempi.

3. Il film The Social Network

Zuckerberg è stato interpretato da Jesse Eisenberg nel film del 2010 ‘The Social Network’; il film è basato su un libro del 2009 intitolato ‘The Accidental Billionaires’ di Ben Mezrich. Il film mostra il primo periodo della creazione di Facebook, nonché diverse polemiche nate fra Zuckerberg e altre persone.

L’attore Armie Hammer ha interpretato entrambi i gemelli Cameron e Tyler Winklevoss; un elemento rilevante nella trama del film è stata la battaglia fra i gemelli Winklevoss e Zuckerberg in merito all’asserzione secondo cui quest’ultimo avrebbe rubato l’idea di Facebook da loro e dal loro concept Harvard Connection.

Zuckerberg ha criticato il film per le numerose imprecisioni.

“È interessante su quali cose si siano concentrati e ci abbiano azzeccato; tipo, ogni singola maglietta e felpa che avevo in quel film è una maglietta o felpa che effettivamente possiedo. E poi ci sono tutte queste cose che hanno sbagliato e un mucchio di dettagli casuali che hanno indovinato”, ha dichiarato Zuckerberg.

4. IPO di Facebook e matrimonio, uno dopo l’altro

Non molti possono dire di aver completato l’IPO della società che hanno fondato e di essersi sposati nella stessa settimana.

Le azioni di Facebook sono state quotate in Borsa il 18 maggio 2012 al prezzo di 38 dollari per azione; il giorno dopo l’IPO di Facebook, Zuckerberg ha sposato la sua fidanzata di lunga data Priscilla Chan.

Zuckerberg ha incontrato Chan, una studentessa di medicina, mentre frequentava l’Università di Harvard. I due hanno invitato circa 100 persone nella loro casa in California che credevano di festeggiare la laurea di Chan; invece gli ospiti stavano partecipando al matrimonio di Zuckerberg.

5. Filantropia

Zuckerberg e sua moglie sono noti per le loro iniziative filantropiche. Nel 2010 il fondatore di Facebook ha donato 100 milioni di dollari al sistema della Newark Public School nel New Jersey; nello stesso anno gli Zuckerberg hanno firmato il ‘Giving Pledge’, promettendo di dare in beneficenza almeno il 50% della loro ricchezza nel corso della loro vita. Anche Bill Gates e Warren Buffett hanno firmato questo impegno. Zuckerberg ha incoraggiato anche altri giovani imprenditori a firmare il ‘Giving Pledge’.

Gli Zuckerberg hanno annunciato un’altra iniziativa filantropica nel 2015.

“Daremo il 99% delle nostre azioni di Facebook – attualmente circa 45 miliardi di dollari – nel corso delle nostre vite per unirci a molti altri nel migliorare questo mondo per la prossima generazione”, hanno affermato gli Zuckerberg.

Foto: Mark Zuckerberg, di Anthony Quintano/Creative Commons