NFT di AMC riscattati e poi rivenduti a oltre $200 l’uno

Il CEO di AMC, Adam Aron, ha dichiarato che quasi 100.000 azionisti hanno riscattato gli NFT regalati dalla società per poi rivenderli fino a 223,8 dollari

NFT di AMC riscattati e poi rivenduti a oltre $200 l’uno
2' di lettura

AMC Entertainment Holdings Inc. (NYSE:AMC) ha dichiarato che sono stati riscattati quasi 100.000 dei token non fungibili (NFT) gratuiti che sono stati regalati dalla catena di cinema ai suoi azionisti iscritti all’iniziativa Investor Connect.

Cosa è successo

Mercoledì il CEO di AMC Adam Aron ha annunciato su Twitter che la società ha inviato i codici univoci ai membri di AMC Investor Connect per reclamare gli NFT ‘I Own AMC’ coniati sulla Blockchain WAX.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Adam ha anche osservato che quasi 100.000 azionisti hanno riscattato gli NFT e che oltre 200 di questi sono stati rivenduti sul mercato secondario per un valore che ha raggiunto i 223,80 dollari.

Perché è importante

Si tratta del secondo drop di token non fungibili da parte di AMC dopo il successo della sua prima offerta di NFT in collaborazione con Sony Pictures – consociata di Sony Group Corp. (NYSE:SONY) – per il film ‘Spider-Man: No Way Home’.

Il drop, inoltre, sottolinea le iniziative adottate dall’azienda per connettersi meglio con i suoi nuovi finanziatori, gli investitori retail, che sono molto entusiasti del settore delle criptovalute.

AMC già accetta Bitcoin (CRYPTO:BTC) ed Ethereum (CRYPTO:ETH) per l’acquisto dei biglietti, e all’inizio di questo mese ha dichiarato di essere “sulla buona strada” per accettare pagamenti anche in Dogecoin (CRYPTO:DOGE) e Shiba Inu (CRYPTO:SHIB) per le agevolazioni online e l’acquisto di biglietti entro il primo trimestre di quest’anno.

Movimento dei prezzi

Le azioni di AMC Entertainment hanno chiuso la sessione regolare di mercoledì in calo di circa il 2,8% a 18,32 dollari, ma nella sessione after-hours hanno guadagnato quasi lo 0,4% a 18,39 dollari.

Foto per gentile concessione di JAH2k tramite Wikimedia