Peloton smentisce le voci sullo stop alla produzione

L’AD di Peloton, John Foley, ha dichiarato che "le voci secondo cui stiamo interrompendo tutta la produzione di biciclette e tapis roulant sono false"

Peloton smentisce le voci sullo stop alla produzione
2' di lettura

John Foley, CEO di Peloton Interactive Inc (NASDAQ:PTON), giovedì ha parlato di quella che ha definito una “raffica di articoli speculativi” sulla stampa in merito alla sospensione della produzione di biciclette e tapis roulant.

Cosa è successo

In una lettera ai suoi dipendenti, pubblicata per la prima volta su Business Insider, Foley si è detto rattristato dal fatto che i dipendenti di Peloton leggano cose senza “la chiarezza e il contesto” che meritano.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

“Questa settimana abbiamo riscontrato delle fughe di notizie contenenti informazioni riservate che hanno portato a una raffica di articoli speculativi sulla stampa; le informazioni ottenute dai media sono incomplete, fuori contesto e non riflettono la strategia di Peloton”, ha scritto Foley.

“Le voci secondo cui stiamo interrompendo tutta la produzione di biciclette e tapis roulant sono false”; Foley ha poi dichiarato che “Connected Fitness è qui per restare”.

Foley ha sottolineato che l’azienda si sente “bene” nel “ridimensionare la produzione” man mano che si evolve verso curve di domanda più stagionali.

“Stiamo reimpostando i nostri livelli di produzione per una crescita sostenibile”, ha affermato il CEO di Peloton.

Nella sessione regolare di giovedì le azioni Peloton sono crollate del 22,9% a 24,22 dollari; nella sessione after-hours le azioni sono poi salite del 2,3% a 24,77 dollari.

Leggi anche: Peloton sopravviverà alla concorrenza di Apple?

Perché è importante

Giovedì è emerso che Peloton sta temporaneamente interrompendo la produzione delle sue Peloton Bike e Peloton Tread per sei settimane e che non prevede di produrre macchine Tread+ nel 2022.

Affrontando il tema dei licenziamenti nella sua lettera, Foley ha scritto: “Abbiamo detto che i licenziamenti sarebbero stati l’ultima leva in assoluto che avremmo mai sperato di tirare. Tuttavia, ora dobbiamo valutare la nostra struttura organizzativa e le dimensioni del team con la massima cura e compassione”.

L’anno scorso le vendite trimestrali di Peloton hanno superato per la prima volta il miliardo di dollari a causa della pandemia di COVID-19, che ha incoraggiato il trend del fitness da casa.

Foley ha dichiarato che Peloton ha identificato una talpa e che la società sta procedendo con “l’appropriata azione legale”.

Secondo gli utili del primo trimestre della società, la perdita di Peloton è stata di 1,25 dollari per azione, rispetto alla perdita stimata di 1,07 dollari per azione a novembre; i ricavi sono stati di 805,2 milioni di dollari, contro una stima di 810,7 milioni.

Foto per gentile concessione di Peloton