Per Tesla c’è chi prevede riduzione della quota di mercato

Secondo John Murphy di BofA Securities, nei prossimi anni i lanci di prodotto e gli aumenti di produzione delle auto elettriche favoriranno i produttori legacy  

Per Tesla c’è chi prevede riduzione della quota di mercato
2' di lettura

Tesla, Inc. (NASDAQ:TSLA) ha una posizione di comando nel mercato statunitense dei veicoli elettrici e nel medio termine potrebbe veder erosa la sua quota di mercato, secondo un analista di BofA Securities.  

2022 sarà l’anno della commercializzazione dei veicoli elettrici? 

Quest’anno segna l’inizio della commercializzazione delle auto elettriche, dato il lancio/l’incremento di produzione dei nuovi prodotti da parte delle startup e degli operatori storici di settore, come spiega John Murphy nella sua nota.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Secondo l’analista, i principali lanci/aumenti di produzione di veicoli elettrici nel corso dell’anno includono il pickup F-150 Lightning di Ford Motor Company (NYSE:F), il pickup Silverado e il furgone Bright Drop EV600 di General Motors (NYSE:GM), il pickup R1T, il SUV R1S e il furgone EDV di Rivian Automotive, Inc. (NASDAQ:RIVN) e la berlina Air di Lucid Group, Inc. (NASDAQ:LCID). 

Questi lanci incrementeranno la penetrazione di mercato dei veicoli elettrici?

Murphy ha affermato che l’accelerazione nel lancio dei prodotti suggerisce una maggiore penetrazione degli EV nel corso del tempo.

L’analista ha dichiarato che la somma totale prevista da BofA sui volumi di veicoli elettrici per modello negli Stati Uniti indica un potenziale di 1 milione di veicoli elettrici venduti nel 2022, 1,8 milioni nel 2023 e circa 3 milioni nel 2024. Sempre secondo Murphy, questi dati indicano una penetrazione dei veicoli elettrici di circa il 6% nel 2022, dell’11% nel 2023 e del 16% nel 2024. 

Tuttavia, l’analista prevede che il prezzo dei veicoli elettrici sarà un fattore limitante per la domanda nei prossimi anni. 

Probabile quota di mercato volatile

L’offensiva portata dai nuovi modelli di auto elettriche nel corso dei prossimi anni porterà ad una contrazione della quota di mercato dei veicoli elettrici Tesla negli Stati Uniti dal 69% nel 2021 al 19% entro il 2024, ha affermato Murphy.

Secondo l’esperto, la quota dei produttori di apparecchiature originali (OEM) storici rispetto ai suoi concorrenti (inclusa Tesla) probabilmente passerà dall’attuale 31-69% al 63-37% entro il 2024. Tra gli OEM storici che operano nel mercato statunitense secondo Murphy, alla luce dei loro recenti sforzi, Ford e GM sembrano le aziende destinate ad ottenere i maggiori incrementi nelle rispettive quote di mercato.  

L’analista prevede che la quota di mercato di Ford e GM aumenterà dalla media cifra singola alla doppia cifra media entro il 2024.