Per le auto elettriche si prevede il raddoppio ogni due anni

Secondo l’analista Sam Korus, entro il 2026 le vendite globali di BEV arriveranno a 40 mln di unità dagli attuali 4,8 mln; Elon Musk “percepisce una tendenza”

Per le auto elettriche si prevede il raddoppio ogni due anni
2' di lettura

Ark Invest, società guidata da Cathie Wood, lunedì ha dichiarato che nel corso dei prossimi cinque anni le vendite globali di auto elettriche a batteria (BEV) cresceranno a un tasso annuo del 53%.

Cosa è successo

Sam Korus, analista di ricerca di Ark Invest, stima che le vendite globali di BEV raggiungeranno i 40 milioni nel 2026 dai 4,8 milioni di unità vendute nel 2021, in base alla legge di Wright.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Ark Invest, società guidata dal popolare toro di Tesla Inc (NASDAQ:TSLA) Cathie Wood, concentra tutte le sue ricerche sulla legge di Wright per prevedere il calo percentuale dei costi e altri parametri, in particolare nel settore delle auto elettriche.

A novembre Korus ha dichiarato che prevede l’inizio di un importante ciclo di adozione dei veicoli elettrici nel corso dei prossimi anni, quando i prezzi scenderanno al livello dei 25.000 dollari.

Proprio l’anno scorso le vendite di BEV sono cresciute di un livello record del 112% a 2,3 milioni di unità, come dichiarato da Korus citando i dati di EV Data Center.

“Prima dell’anno scorso il tasso di crescita annuale più rapido per i BEV era stato del 75% nel 2012, ma su una base molto più bassa, circa 41.000 veicoli”, ha scritto Korus in una nota.

“È interessante notare che il Wuling Mini EV, un veicolo elettrico di quartiere da circa 5.000 dollari, ha incrementato la sua quota di BEV dal 5% del 2020 al 9%”.

L’Hongguang Mini EV è costruito da Wuling, una partnership tra la società statale cinese SAIC Motor e General Motors Co (NYSE:GM).

Leggi anche: Ark: nuovo ciclo adozione auto elettriche intorno ai $25.000

Perché è importante

Entrate con ritardo nell’arena delle auto elettriche, le case automobilistiche di tutto il mondo stanno rapidamente allestendo le proprie linee di veicoli elettrici per recuperare il ritardo con la Tesla di Elon Musk, l’attuale leader del settore.

GM, Ford Motor Co (NYSE:F) e Volkswagen Group (OTC:VWAGY) stanno spendendo miliardi di dollari per convertire il loro intero portafoglio dai motori a benzina ai veicoli elettrici; anche Tesla sta aumentando la propria capacità produttiva con le nuove Gigafactory di Berlino e Austin (Texas).

Le startup cinesi di veicoli elettrici come Nio Inc (NYSE:NIO) e Xpeng Inc (NYSE:XPEV) sono state in grado di realizzare rapidamente una solida linea di prodotti nel loro Paese d’origine e ora puntano all’espansione all’estero.