Bitcoin, Ethereum e Dogecoin di nuovo sotto i livelli chiave

Ecco qual è l’intervallo “cruciale” che deve mantenere Bitcoin questa settimana, secondo un analista​

Bitcoin, Ethereum e Dogecoin di nuovo sotto i livelli chiave
3' di lettura

Domenica notte Bitcoin ed Ethereum hanno scambiato al di sotto dei livelli psicologici chiave, con la capitalizzazione di mercato globale delle criptovalute che è scesa dell’1,1% a 1.820 miliardi di dollari.

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Andamento dei prezzi delle principali monete
Moneta 24 ore 7 giorni Prezzo
Bitcoin (CRYPTO:BTC) -1,6% -1,8% 39.016,12 dollari
Ethereum (CRYPTO:ETH) -2,2% -3,8% 2.879,18 dollari
Dogecoin (CRYPTO:DOGE) -5,05% -8,6% 0,13 dollari
Monete in maggior rialzo nelle ultime 24 ore (dati di CoinMarketCap)
Criptovaluta Variazione % nelle ultime 24 ore (+/-) Prezzo
OKB (OKB) +2,8% 20,35 dollari
STEPN (GMT) +2,3% 3,26 dollari
Zcash (ZEC) +2,3% ​157,28 dollari

Perché è importante

Durante il fine settimana Bitcoin ha avuto un andamento abbastanza invariato, con volumi relativamente ridotti; al momento della pubblicazione, la principale criptovaluta al mondo si trovava sotto al livello dei 40.000 dollari.

Gli asset di rischio sono sotto pressione, con i futures azionari che domenica hanno perso terreno in vista di una frenetica settimana di report degli utili; al momento della pubblicazione, i futures sugli indici S&P 500 e Nasdaq erano in calo rispettivamente dello 0,3% e dello 0,4%.

Il mercato ha scontato le aspettative di un aumento di mezzo punto percentuale dei tassi di interesse alla riunione di maggio della Federal Reserve dopo che il presidente della banca centrale statunitense Jerome Powell la settimana scorsa ha affermato che è “assolutamente essenziale” ripristinare la stabilità dei prezzi.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Al momento della pubblicazione, il ‘Crypto Fear & Greed Index’ di Alternative.me segnalava ‘Extreme Fear’ (paura estrema); l’indice è rimasto invariato rispetto alla scorsa settimana.

Nel frattempo venerdì Bitcoin aveva visto un certo supporto intorno al livello dei 40.000 dollari, un “segnale incoraggiante” secondo Craig Erlam, Senior Market Analyst di OANDA.


Ti piacciono le criptovalute e vuoi cominciare a fare trading? La nostra piattaforma preferita è eToro.

Non sai da dove iniziare? Segui i trader professionisti e copia le loro mosse!


Cosa ne pensano gli analisti

Il trader di criptovalute Michaël van de Poppe ha twittato: “Leggermente a favore del fatto che il mercato salirà la prossima settimana”; per l’analista è fondamentale che Bitcoin mantenga l’area compresa tra 38.000 e 39.000 dollari.

Man mano che Ethereum passa a un modello proof-of-stake, il tasso di staking è destinato a salire, secondo Delphi Digital; tale incremento dello staking è previsto dopo ‘The Merge’.

Staking totale di Ethereum e ricompense dei blocchi rispetto ai tips annualizzati — Per gentile concessione di Glassnode

The Merge si riferisce alla prossima fusione tra la mainnet della criptovaluta e il sistema proof-of-stake della beacon chain.

In una nota (visionata da Benzinga), la società di ricerca indipendente ha affermato che attualmente quasi il 9,7% dell’offerta totale di ETH è in staking.

“Tutti gli ETH in staking resteranno fuori dalla circolazione fino a quando non si verificherà un altro aggiornamento dopo il completamento di The Merge; di conseguenza, lo staking continuerà a essere un significativo pozzo di approvvigionamento per ETH nel prossimo futuro”, ha dichiarato Delphi Digital.

Tieniti aggiornato su tutte le ultime notizie e le idee di trading seguendo Benzinga Italia su Twitter.