Le notizie finanziarie USA da conoscere il 23 maggio 2022

Ecco le storie più interessanti che dominano i media finanziari nella giornata di lunedì 23 maggio

Le notizie finanziarie USA da conoscere il 23 maggio 2022
7' di lettura

Da Benzinga Italia

Un’occhiata ai mercati da Benzinga: si attendono i report trimestrali di Advance Auto Parts, Zoom Video e XPeng  Continua a leggere » 

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Gli investitori devono essere preparati. Ecco fino a quale prezzo potrebbe scendere Bitcoin  Continua a leggere » 

Ecco 5 titoli suggeriti da Benzinga che nella giornata del 23/05/2022 potrebbero interessare gli investitori sul mercato azionario USA  Continua a leggere » 

Secondo il Presidente degli Stati Uniti, si tratta di qualcosa di cui “tutti dovrebbero essere preoccupati”. Ecco i dettagli  Continua a leggere » 



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Di seguito, tutti gli aggiornamenti e i movimenti di prezzo dei titoli delle aziende cinesi quotate negli USA a Hong Kong   Continua a leggere » 

Uno sguardo ai segnali rialzisti e ribassisti della scorsa settimana rilevati da Benzinga: Netflix, Coinbase, Apple, Rivian e una biotech acquistata da Cathie Wood   Continua a leggere »

Secondo il fondatore di Terra (LUNA), la chiusura dell’ufficio in Corea del Sud poco prima del crollo della criptovaluta è stata una coincidenza. Ecco tutti i dettagli  Continua a leggere » 

Ecco perché questa settimana le criptovalute potrebbero soffrire ancora a causa delle azioni  Continua a leggere » 


Dagli Stati Uniti

CNBC

USA annunciano accordo economico in Asia per rafforzare la propria posizione e controllare la Cina

  • Gli Stati Uniti hanno annunciato l’Indo-Pacific Economic Framework (IPEF) con diversi partner asiatici, tra cui Australia, Giappone e Corea del Sud, per aumentare il proprio profilo economico e creare un altro contrappeso alla Cina.
  • CNBC scrive che il gruppo vuole stabilire regole internazionali sull’economia digitale, le supply chain, la decarbonizzazione e le normative applicabili ai lavoratori.
  • Si osserva che l’IPEF non è un accordo di libero scambio; il Presidente Joe Biden sta subendo pressioni politiche negli Stati Uniti sia da sinistra che da destra per evitare accordi di libero scambio.

Reuters

Hyundai investirà $10 miliardi negli Stati Uniti entro il 2025

  • Hyundai Motor Company (OTC:HYMTF) ha dichiarato che prevede di investire 10 miliardi di dollari entro il 2025 negli Stati Uniti per soluzioni di mobilità intelligente.
  • L’investimento sosterrà lo sviluppo di attività chiave del futuro, tra cui robotica, tecnologie di intelligenza artificiale, mobilità aerea avanzata e capacità di guida autonoma.
  • In precedenza, Hyundai aveva annunciato un piano da 5,54 miliardi di dollari per costruire il suo primo stabilimento di produzione di auto elettriche e batterie in territorio statunitense nello stato della Georgia.

BMW pensa a solare, geotermico e idrogeno per ridurre la dipendenza dalla Russia

  • Bayerische Motoren Werke AG (OTC:BMWYY) valuta la possibilità di effettuare nuovi investimenti in energia solare, geotermica e idrogeno per ridurre la sua dipendenza dal gas naturale.
  • I piani di BMW riflettono i preparativi più ampi in corso in tutta l’industria tedesca per abbandonare il gas russo e sviluppare un sistema di razionamento delle forniture disponibili in caso di improvvisa sospensione delle consegne.
  • Comunque, il capo della BMW prevede che un embargo sul gas russo metterà in stallo l’industria.

Biden valuta riduzione dei dazi sulla Cina e la richiesta all’OPEC di produrre più petrolio

  • Nonostante sia alle prese con un’ondata di inflazione dannosa dal punto di vista politico, il Presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha dichiarato che sta valutando l’ipotesi di ridurre i dazi sulle merci cinesi.
  • Allo stesso tempo, vuole fare pressioni sull’OPEC per aumentare l’approvvigionamento di petrolio, ha riferito Reuters.
  • “Lo sto considerando. Non abbiamo imposto nessuno di questi dazi. Sono stati imposti dall’ultima amministrazione e sono all’esame”, ha dichiarato Biden in merito alla possibile riduzione dei dazi sulla Cina.

General Atlantic intende investire $2 miliardi in India e nel Sud-est asiatico

  • Un dirigente senior della società di private equity globale General Atlantic ha dichiarato a Reuters che la società prevede di investire 2 miliardi di dollari in India e nel Sud-est asiatico nel corso dei prossimi due anni, poiché la riduzione delle valutazioni rende le startup di quest’area geografica più attraenti.
  • Secondo Sandeep Naik, Direttore Business di General Atlantic in India e Sud-Est asiatico, la società sta intrattenendo colloqui di investimento in fase iniziale con circa 15 aziende appartenenti a diversi settori, tra i quali tecnologia, servizi finanziari, retail e consumer.
  • General Atlantic è dunque pronta ad allentare i cordoni della borsa dopo aver investito soltanto 190 milioni di dollari in startup indiane nel 2021, la cifra annuale più bassa di sempre, ha dichiarato Naik in un’intervista al World Economic Forum presso la località sciistica svizzera di Davos.

Wall Street Journal

Si studiano nuovi trattamenti per l’Alzheimer dopo il fallimento commerciale dell’Aduhelm di Biogen

  • Il fallimento commerciale del farmaco Aduhelm di Biogen Inc (NASDAQ:BIIB) ha posto una nuova attenzione alla ricerca sulle cause del morbo di Alzheimer.
  • Si prevedeva che Aduhelm sarebbe stato un potenziale successo nel prendere di mira una causa alla radice della malattia, eliminando dal cervello una proteina nota come amiloide; tuttavia, la ricerca sui benefici del targeting dell’amiloide nei pazienti affetti da Alzheimer ha prodotto risultati contrastanti, scrive il Wall Street Journal.
  • Tra le altre possibili cause e percorsi di rischio che i ricercatori di Alzheimer stanno sondando, vi sono il metabolismo tau disfunzionale e la possibilità che l’accumulo di tau possa diffondersi tra le cellule come un’infezione.

Bloomberg

Broadcom in trattative per acquistare la società di cloud computing VMware

  • Secondo quanto riferito, Broadcom Inc (NASDAQ:AVGO) sarebbe in trattative per rilevare la società di cloud computing VMware Inc (NYSE:VMW).
  • L’azienda di semiconduttori e soluzioni software per infrastrutture con sede a San Jose (California) starebbe dunque cercando di acquistare VMware, ha riferito Bloomberg, citando alcune fonti vicine alla questione.
  • Secondo Bloomberg, VMware si è rifiutata di commentare e nessun dirigente di Broadcom si è ancora reso disponibile ad una risposta.

Financial Times

Gestore fondi di Capital Group causa sell-off da €8 miliardi sulle banche europee

  • Nick Grace, gestore di portafoglio presso Capital Group, quest’anno ha causato un sell-off di titoli bancari europei per 8 miliardi di euro a seguito della crisi ucraina e dei timori di recessione globale.
  • Capital Group aveva accumulato grandi partecipazioni (spesso tra le prime cinque del fondo) in diversi istituti di credito, tra cui Barclays PLC (NYSE:BCS), Deutsche Bank (NYSE:DB), Commerzbank AG (OTC:CRZBY), Société Générale (OTC:SCGLY), UniCredit, Santander, BNP Paribas (OTC:BNPZY) e UBS Group AG (NYSE:UBS).
  • Grace ha scommesso sul fatto che gli istituti di credito europei fossero sottovalutati e che scambiassero con uno sconto ingiustamente elevato rispetto al valore contabile dei loro asset, e che fossero pronti a generare miliardi di profitti in più con l’aumento dei tassi di interesse, migliorando i margini sui prestiti.

Washington Post

CEO Abbott si scusa per la carenza di latte in polvere e promette investimenti rilevanti

  • L’amministratore delegato di Abbott Laboratories (NYSE:ABT), Robert Ford, sabato si è scusato per il ruolo avuto dalla sua azienda nella carenza di latte in polvere che ha colpito gli Stati Uniti, promettendo che la produzione tornerà ad aumentare a giugno.
  • “Siamo dispiaciuti per ogni famiglia che abbiamo deluso”, ha scritto Ford in un editoriale del Washington Post. “Stiamo facendo investimenti rilevanti per assicurarci che questo non accada mai più”, ha scritto.
  • A febbraio Abbott ha effettuato un richiamo volontario di alcuni dei suoi prodotti — Similac, Alimentum ed eCare — realizzati presso lo stabilimento di Sturgis (Michigan) dopo che i funzionari della Food and Drug Administration avevano riscontrato nel sito la presenza di un batterio potenzialmente mortale.

Foto tramite Wikimedia Commons

Tieniti aggiornato su tutte le ultime notizie e le idee di trading seguendo Benzinga Italia su Twitter.