Come fare trading sul Forex con 100 euro

Se riesci a sviluppare e implementare un piano di trading efficace, il tuo primo conto forex da 100 dollari potrebbe finire per cambiarti la vita in meglio.

Come fare trading sul Forex con 100 euro
10' di lettura

Molte persone si rendono conto che con 100 euro non si può comprare molto di questi tempi, ma se vuoi far trading sul mercato forex 100 euro sono una cifra più che sufficiente per iniziare, e potrebbero persino permetterti di generare una nuova fonte di reddito da casa. Sviluppando e implementando un piano di trading efficace, il tuo primo conto forex da 100 euro potrebbe finire per cambiarti la vita in meglio.  

D’altra parte, se hai intenzione di entrare nel mercato valutario solo per fare pratica di trading o per scommettere un po’, una perdita da 100 dollari non dovrebbe mandarti gambe all’aria. 



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

La chiave del successo come trader forex risiede in un valido piano di trading al quale attenerti facilmente, che tu stia operando con 100 euro o con un milione nel tuo conto a margine. Continua a leggere per scoprire come iniziare a fare trading sul forex con 100 euro.  

Fase 1: fai una ricerca sul mercato

Sapere è potere. Queste parole assumono un significato speciale quando vengono applicate al trading nel mercato del forex, che detiene la prima posizione per volume di scambio tra i mercati finanziari mondiali. Conoscere meglio i mercati e, in generale, il trading ti permette di incrementare le possibilità di successo quando operi sul forex.

Ovviamente, se con i tuoi 100 euro vuoi fare soltanto una scommessa veloce, non c’è molto da imparare al di là di come piazzare gli ordini nel tuo conto di intermediazione utilizzando una piattaforma di trading online. 

D’altra parte, se vuoi raggiungere un livello di successo costante a lungo termine, sarà necessario acquisire una certa conoscenza delle valute e dei fattori fondamentali che ne influenzano la relativa valutazione. La maggior parte dei broker online fornisce ampie risorse educative per i nuovi trader, tra cui articoli, ebook, webinar e video tutorial. Tutto ciò può aiutarti a saperne di più sul mercato forex prima di iniziare a rischiare denaro. 

Probabilmente dovrai anche imparare ad analizzare il comportamento di un certo mercato per avere maggiori possibilità di predirne la direzione futura. I 2 principali metodi analitici di ricerca di mercato per i trader sono l’analisi fondamentale e quella tecnica.    

Analisi fondamentale 

Questo metodo analizza l’impatto dei dati economici e delle notizie economiche sul mercato. Il valore relativo di ciascuna valuta riflette generalmente lo stato dell’economia di quella particolare nazione e la sua situazione geopolitica rispetto alla valuta in cui è quotata.  

Di seguito sono riportati gli eventi e gli indicatori di notizie più importanti seguiti dagli analisti forex fondamentali: 

  • Cambiamenti geopolitici e altri importanti eventi di cronaca
  • Politica monetaria della banca centrale e livelli dei tassi di interesse di riferimento
  • Prodotto interno lordo (PIL)
  • Statistiche sull’occupazione (stipendi del settore non agricolo, tasso di disoccupazione, nuove richieste di disoccupazione settimanali, ecc.)

L’analisi fondamentale ti offre un vantaggio importante quando fai trading; non solo può aiutare a prevedere le tendenze dei tassi di cambio a lungo termine, ma può anche aiutare a spiegare e a prevedere movimenti bruschi a breve termine, come quelli che coincidono con la pubblicazione di importanti dati economici.  

La maggior parte delle piattaforme di trading offre anche una sezione Notizie per aiutarti a eseguire analisi fondamentali. Un’altra risorsa importante per il trading fondamentale è il calendario economico, che mostra tutte le imminenti pubblicazioni economiche di rilievo delle economie più importanti al mondo.   

Analisi tecnica 

Puoi studiare il mercato forex anche utilizzando l’analisi tecnica con grafici e indicatori tecnici elaborati. Si tratta di un metodo comune per determinare i livelli di domanda e offerta nel mercato che possono influenzare e permetterti di prevedere il movimento futuro di un tasso di cambio. 

Osservando i grafici dei tassi di cambio è possibile identificare pattern comuni con valore predittivo; inoltre, è possibile utilizzare un’ampia gamma di noti indicatori basati su grandezze osservabili di mercato per cercare di prevedere le tendenze a breve e lungo termine del mercato.  

Tra questi indicatori vi sono le medie mobili, gli oscillatori di momentum, gli indicatori di ipercomprato o ipervenduto, i dati quantitativi, l’indicatore Moving Average Convergence Divergence (MACD), l’indice di forza relativa (RSI) e la media mobile a 200 giorni, solo per citarne alcuni.  

Il volume di trading è un’altra importante grandezza osservabile di mercato che fornisce un’indicazione quantitativa sull’attività legata a un particolare movimento di mercato; esistono anche i livelli di supporto e di resistenza, che suggeriscono il grado di domanda e di offerta esistente a diversi livelli di cambio.   

Anche gli stessi grafici possono fornire informazioni importanti da utilizzare e su cui agire. Ad esempio, l’affascinante sistema per interpretare e fare trading con i grafici a candele è stato originariamente sviluppato dai commercianti di riso giapponesi; questi grafici informativi indicano i tassi di cambio di apertura e chiusura, l’intervallo della coppia di valute e se il tasso di cambio è aumentato o diminuito per ogni periodo visualizzato sul grafico.

Nel complesso, l’analisi tecnica fornisce un modo relativamente obiettivo per analizzare il mercato forex e che può funzionare bene per prevedere i movimenti a breve termine; molti scalper e day trader utilizzano l’analisi tecnica per le loro attività di trading.  

Fase 2: apri un conto demo

La maggior parte dei broker forex online fornisce ai clienti un conto demo completamente funzionante, che riflette le condizioni di mercato ma che non ti impone di effettuare un deposito. 

Le piattaforme forex fornite da questi broker hanno generalmente strumenti di analisi tecnica completi come grafici e indicatori, che vengono incorporati nel grafico. Se il broker supporta la nota piattaforma 4 sviluppata da MetaQuotes, puoi automatizzare il tuo trading con il software Expert Advisor (EA) che puoi acquistare o sviluppare tu stesso.

Il senso di aprire un conto demo è che puoi avere un’idea del mercato e imparare a utilizzare una piattaforma di trading senza impegnare fondi veri; puoi anche utilizzare un conto demo per iniziare a elaborare la tua strategia e successivamente inserirla in un piano di trading.  

Imparando a correre rischi come trader forex e vedendo il tuo grado di disciplina quando hai a che fare con profitti e perdite, puoi anche capire se hai la mentalità necessaria per avere successo come trader forex. 

Dopo aver aperto il tuo conto demo e aver iniziato a fare trading con denaro virtuale, puoi iniziare a sviluppare un piano di trading. Se vuoi avere successo, ricordati che più sai, più facile diventa lo sviluppo di una strategia di trading: prenditi il tempo necessario per esaminare il maggior numero possibile di risorse educative online sul trading, in modo che il tuo piano sia fermamente basato su una buona prassi. 

Fase 3: finanzia un conto e inizia a fare trading

Dopo aver fatto trading sul tuo conto demo e aver elaborato un piano di trading con cui ti senti sicuro, puoi finanziare un conto live ed effettuare la tua prima vera operazione. Sebbene il trading in un conto live possa sembrare identico al trading in un conto demo, dovrai affrontare le oscillazioni emotive che derivano dal guadagnare e perdere denaro, anche se rischi solo 100 euro.

Qualsiasi piano di trading valido può essere portato avanti con un conto da 100 euro, dato che la maggior parte dei broker ti consentirà di operare con micro unità (lotti da 0,01). Dopo aver perfezionato il tuo piano di trading e aver incrementato il tuo capitale circolante grazie ad un’attività di trading redditizia, potrai aumentare le dimensioni delle tue unità di trading. Per evitare di subire perdite maggiori del previsto, incorpora una solida componente di gestione del denaro nel tuo piano.  

Se sei un trader principiante, limita le tue attività di trading a una particolare coppia di valute prima di prendere posizioni su diverse coppie nel tuo conto; ogni coppia di valute differisce nel modo in cui viene scambiata a causa dei fondamentali sottostanti delle valute che le compongono.  

Una delle migliori coppie su cui può operare un trader novizio è l’euro rispetto al dollaro USA (EUR/USD), grazie alla sua elevata liquidità e agli spread di negoziazione ridotti; questo spiega in parte perché si tratta della coppia forex più scambiata sul mercato. Puoi anche avere facile accesso alle notizie economiche legate a entrambi i mercati, quindi l’EUR/USD è in genere un veicolo perfetto per iniziare a fare trading sul forex con 100 euro. 

4. Rivedi il tuo budget

Il trading di valute con un budget di 100 euro è un modo semplice per allocare fondi e iniziare la tua avventura. Resta all’interno del tuo budget finché non ritieni opportuno espandere i tuoi investimenti; ad esempio, se assegni 100 euro al mese alla tua attività, mantieni quel budget. Se hai un budget estremamente limitato, puoi assegnare 100 euro ogni trimestre.

Se avrai successo, potrai reinvestire i tuoi profitti, incassare o risparmiare denaro; se intendi reinvestire, potresti aumentare il tuo budget a 125 o 150 dollari. Non incrementare mai il tuo budget al punto da sentirti a disagio! L’unico modo per avere successo è quello di essere a tuo agio con quanto spendi, dato che potresti facilmente perdere l’intero investimento.

I migliori broker Forex

La scelta dei migliori broker forex per un conto da 100 euro dipende perlopiù da dove vivi e dalle tue esigenze come trader.  

Se non vuoi sviluppare la tua strategia di trading ma vuoi comunque partecipare al mercato forex, eToro offre un servizio di copy trading, che ti consente di scegliere un trader esperto e di copiare automaticamente le sue operazioni sul tuo conto; eToro accetta anche clienti residenti in gran parte degli stati USA.   

Forex.com ed eToro richiedono entrambi un deposito minimo di 50 euro, mentre IG non impone requisiti minimi per il deposito. Dai un’occhiata a questi broker e confrontane le caratteristiche nella tabella seguente.

CedarFX. Ideale per: investitori interessati a commissioni dello 0% o a fare trading eco-consapevole. Coppie valuta disponibili: 55 || Nota bene: CedarFX non è regolamentato da nessuna delle principali agenzie finanziarie globali. Il broker è di proprietà di Cedar LLC e ha sede a St. Vincent e Grenadine.

IG. Ideale per: execution sul forex. Coppie valuta disponibili: 87

Forex.com. Ideale per: investimento forex. Coppie valuta disponibili: oltre 80

Vantaggi del trading sul Forex con un conto da 100 dollari

Il mercato forex si è aperto solo di recente ai trader retail più piccoli dopo essere stato praticamente inaccessibile a loro prima dell’avvento del trading online; quasi chiunque ora può far trading sul forex utilizzando i propri computer o dispositivi mobili. Si tratta di un’entusiasmante opportunità di lavoro da casa che fino a dieci anni fa non esisteva.

Un modesto conto di trading da 100 euro potrebbe essere l’inizio di una nuova fonte di reddito da casa per te, proprio come lo è stato per un numero crescente di persone; e se alla fine capisci che il trading sul forex non fa per te, allora 100 dollari non sono una grossa cifra da perdere per scoprirlo.  

Vuoi fare trading come un professionista? Prova GRATIS la Newsletter Premium 4 in 1 di Benzinga Italia con azionibreakoutcriptovalute e opzioni.