PGIM: perché e dove il ritorno dei consumi in negozio offre opportunità di investimento

PGIM: perché e dove il ritorno dei consumi in negozio offre opportunità di investimento
1' di lettura

I principali segmenti di vendita al dettaglio negli Stati Uniti, in Europa e in Asia mostrano un miglioramento

Dopo un lungo periodo di lockdown per la pandemia, dal 2021 i negozi e altri servizi personali come quelli offerti per esempio da ristoranti, hotel, parrucchieri e palestre, sono stati gradualmente riaperti. In parallelo una percentuale dell’enorme aumento della spesa online è tornata nei negozi fisici. “Dopo diversi anni di calo, la crescita del reddito operativo netto (NOI), cioè la redditività ricavata dalla differenza tra le entrate totali e tutte le spese sostenute, è tornata positiva e, sulla base delle recenti previsioni di spesa basata sui negozi, si manterrà positiva nei prossimi anni” fanno sapere gli esperti di PGIM.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

[–img-1–]

MOLTE SFIDE ANCORA DA AFFRONTARE

Naturalmente, rimangono dubbi sul fatto che questo miglioramento sia sufficiente per ribaltare il rapporto rischio-rendimento a favore di una maggiore esposizione di portafoglio in questo segmento immobiliare. Le prospettive di rendimento sono piuttosto modeste e si basano su una ripresa lenta, che comporterà più il recupero del terreno perso che l’espansione. “Inoltre il settore deve ancora affrontare molte sfide. La trasformazione digitale in corso, l’incertezza sul ritmo futuro della transizione verso la spesa online e lo spostamento verso affitti basati sul fatturato indicano che è necessario un significativo premio per il rischio” spiegano i manager di PGIM

Continua la lettura

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.