Le Borse tengono nonostante crisi Cina-Taiwan

Le Borse tengono nonostante crisi Cina-Taiwan
1' di lettura

Avvio piatto per i listini del Vecchio Continente, con gli investitori che attendono il dato sul lavoro Usa. Petrolio in ripresa, dopo il calo dei giorni scorsi che ha fatto scendere i titoli del comparto

Le Borse europee iniziano la giornata all’insegna della cautela, dopo per previsioni a tinte fosche della Bank of England che si prepara ad aumentare i tassi di 50 punti base, il rialzo maggiore in 27 anni. A Milano il Ftse Mib segna +0,13%, il Dax di Francoforte -0,08%, l’Ibex 35 di Madrid -0,06%, il Cac 40 di Parigi -0,08% e il Ftse 100 di Londra -0,10%. La Borsa di Tokyo archivia la settimana in progresso, con l’indice Nikkei a +0,87%, sopra i 28.000 punti per la prima volta dal 9 giugno e chiudendo l’intera settimana con aumento dell’1,3%.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

ATTESA PER LA DISOCCUPAZIONE USA

Sotto il profilo macro, gli investitori attendono il dato sulla disoccupazione Usa di luglio (attesa stabile al 3,6% con 250mila nuovi posti di lavoro). La statistica ha rilevanza perché potrebbe fornire ulteriori indicazioni sulle prossime mosse della Fed sui tassi…

Continua la lettura

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.