Schroders: oro asset interessante in caso di stagflazione

Schroders: oro asset interessante in caso di stagflazione
1' di lettura

Ben Popatlal e Xi (Lenna) Chen, di Schroders, analizzano la relazione tra tassi di interesse e oro e, sulla base dei dati storici, notano la correlazione con i rendimenti reali

L’attuale scenario è contraddistinto da un’inflazione elevata e da tassi d’interesse in aumento lungo tutta la curva. Un contesto che ha spinto gli esperti di Schroders a valutare una tesi sviluppata in una loro analisi del settembre 2020, che mostrava l’oro in correlazione negativa rispetto ai tassi di interesse reali, come se fosse al centro di un “tiro alla fune” tra tassi di interesse e inflazione.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

LA CORRELAZIONE TRA L’ORO E I RENDIMENTI REALI

“Mettendo in relazione il periodo recente con i dati storici nel grafico sottostante, si nota come durante i cicli di rialzo dei tassi la correlazione tra l’oro e i rendimenti reali tenda ad aumentare, passando da negativa a positiva. In altre parole, il prezzo dell’oro sale insieme ai rendimenti reali, una relazione in apparente contraddizione con la nostra tesi iniziale del settembre 2020” dichiarano Ben Popatlal, Multi-Asset Strategist, e Xi (Lenna) Chen, Fund Manager, Multi-Asset, Schroders

Continua la lettura

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.