Si raffredda la speculazione sul risiko Tim, titolo giù a Piazza Affari

1' di lettura

Venerdì il cda di Tim è chiamato a valutare l’offerta non vincolante, sulla rete, presentata da Kkr, ma la risposta di Cassa Depositi e Prestiti non è ancora arrivata. E le azioni di Tim perdono terreno dopo il rally

Ricevi una notifica con le ultime notizie, i nostri articoli e altro ancora!

Dopo la crescita dei giorni scorsi in seguito alle notizie sull’offerta di Kkr per l’acquisizione della rete, e di una possibile controfferta di Cassa Depositi e Prestiti, il titolo Tim continua a perdere terreno. A Piazza Affari le azioni del colosso delle telecomunicazioni cedono il 2,5% dopo aver toccato, la scorsa settimana, i massimi degli ultimi mesi con una quotazione sopra i 31 centesimi.

SITUAZIONE FLUIDA

Gli investitori attendevano nei giorni scorsi un’offerta di Cassa Depositi e Prestiti (Cdp) che in realtà non è arrivata. Con uno scenario tornato nuovamente incerto, il mercato sta riportando il titolo Tim verso il basso. Come spiegato dagli analisti di Equita, “la situazione rimane fluida”, soprattutto per quanto riguarda le tempistiche delle possibili decisioni e delle possibili offerte. Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera Vivendi, azionista di maggioranza di Tim, avrebbero riattivato i contatti con il governo e mirerebbero a riavviare un negoziato tra le parti, sotto la supervisione diretta della Presidenza del Consiglio, per trovare una soluzione di comune soddisfazione, evitando uno scontro in assemblea…

Continua la lettura

Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge.com.