BofA declassa AerCap per rischio elevato sui valori residui della flotta

Dal 4 marzo, le azioni di AerCap Holdings N.V. (NYSE:AER) hanno sottoperformato in maniera significativa rispetto all’S&P 500, perdendo il 37,2% – rispetto ad un calo del 3,2% registrato dall’indice.

La sottoperformance è stata trainata dalle preoccupazioni degli investitori per il futuro dei viaggi aerei e del settore dei trasporti commerciali a seguito della pandemia di Coronavirus, secondo BofA Securities.

Cosa dicono gli analisti su AerCap

Ronald Epstein ha declassato il titolo di AerCap da Buy a Neutral, riducendo il target di prezzo da 77 a 35 dollari.

La tesi su AerCap Holdings

Mentre la scorsa raccomandazione Buy si era basata su una strategia di trading opportunistica e ‘intelligente’ di AerCap, l’azienda si è ritrovata con una flotta di età media, ha affermato Epstein nella nota di declassamento.

Questo non sarebbe stato un problema in tempi normali, ha spiegato Epstein ma, nel contesto attuale, una flotta più vecchia può subire una forte pressione.

“Vediamo un rischio maggiore per i valori residui delle attrezzature della flotta, in particolare per gli aerei a metà della loro vita”. L’analista ha aggiunto che è probabile che l’azienda sottoperformi rispetto ai rivali che possiedono flotte più giovani e con debiti inferiori.

AerCap, da parte sua, ha ritirato le sue previsioni sugli utili per il 2020, adducendo l’impatto della crisi di COVID-19 sull’industria aeronautica come fattore di incertezza. In questo contesto, l’azienda ha offerto differimenti dei pagamenti, da due a tre mesi, a molti dei suoi clienti di lunga data, e ha previsto che i rimborsi possano avvenire fino a sei mesi dopo la proroga, ha riferito l’analista.

Movimento dei prezzi di AER

Lunedì, il titolo di AerCap Holdings era in rialzo di quasi il 2%, a 32,85 dollari al momento della pubblicazione dell’articolo.