BofA declassa Western Union, visibilità limitata

Ecco una panoramica su Western Union e sugli scenari non troppo rosei per l’azienda statunitense di servizi finanziari.

BofA Declassa Western Union, Visibilità Limitata
2' di lettura

Sebbene le azioni di The Western Union Company (NYSE: WU) abbiano notevolmente sovraperformato l’S&P 500 dall’inizio di aprile, la visibilità sulla performance dell’azienda per il 2020 e per il 2021 rimane limitata, secondo gli analisti di BofA Securities.

Cosa Dicono Gli Analisti Su Western Union

Jason Kupferberg, analista di Bank of America, ha declassato Western Union da Buy a Neutral e ha aumentato il target di prezzo da 23 a 26 dollari.



Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

La Tesi Su Western Union

Il titolo di Western Union è stato recentemente spinto da una preferenza degli investitori per nomi ‘value’; inoltre, i media riferiscono di una potenziale fusione con MoneyGram International Inc (NASDAQ: MGI), nonché di un aggiornamento di metà trimestre migliore del previsto in uscita il 2 giugno, ha affermato Kupferberg nella nota di declassamento pubblicata mercoledì. (Clicca qui per vedere il profilo dell’analista.)

Il valore strategico dell’acquisizione di MoneyGram International è quantomeno discutibile, dal momento che entrambe le società “affrontano potenziali rischi strutturali a lungo termine molto simili, legati alla concorrenza nel settore e al cambiamento tecnologico”, ha affermato l’analista.

Per quanto riguarda l’aggiornamento di metà trimestre, Kupferberg ha affermato che la crescita delle transazioni nella linea di business principale di Western Union, quella da consumatore a consumatore,sembra progredire bene.

Ciò tuttavia potrebbe non contribuire in modo significativo alla crescita dei ricavi, data l’importanza dell’elemento digitale, specialmente laddove Western Union agisce semplicemente come gestore finale, ha affermato Kupferberg.

“Sebbene continuiamo a credere che i consumatori di WU siano più resilienti di quanto pensasse Wall Street, la visibilità sulle stime di quest’anno e del prossimo rimane limitata, e riteniamo che il rapporto rischio/rendimento sia in pari”.

Movimento dei prezzi di WU

Mercoledì, al momento della pubblicazione, le azioni di Western Union sono scese del 3,69%, a 23,51 dollari.