Walmart acquisisce la tecnologia di CareZone

Il colosso del retail avrebbe ottenuto la tecnologia della startup dell’healthcare per un valore stimato in 200 milioni di dollari

Walmart acquisisce la tecnologia di CareZone
1' di lettura

Walmart Inc. (NYSE:WMT) ha acquisito la tecnologia e la proprietà intellettuale di CareZone, secondo conferme date proprio dalla compagnia a CNBC nella giornata di lunedì.

Cosa è successo

CareZone offre servizi di gestione della salute e dei medicinali ai propri clienti tramite app mobili. La startup gestisce anche una piattaforma di e-commerce, chiamata “CareFlow”, su cui fornisce i farmaci ordinati in base alle dosi elencate sulla prescrizione.

Secondo CNBC, la farmacia online non sarà parte dell’acquisizione di Walmart. Comunque circa 25-30 ingegneri del team CareZone si uniranno alla società con sede in Arkansas per aiutarla a sviluppare la sua linea di servizi di salute e benessere.

Walmart non ha condiviso i dettagli finanziari della transazione, ma fonti vicine alle parti interessate hanno riferito alla CNBC che il colosso del retail ha pagato 200 milioni di dollari per l’acquisizione.

Perché è importante

Il segmento healthcare ha rappresentato un’area di crescita chiave per il settore dell’e-commerce, e Walmart compete con Amazon.com Inc. (NASDAQ:AMZN) per la quota di mercato.

Nel giugno 2018, il rivale con sede a Seattle ha acquisito PillPack, che offre servizi simili a CareZone, soffiandola in quel momento a Walmart grazie ad un’offerta più alta.

Movimento dei prezzi

Lunedì le azioni Walmart hanno chiuso in rialzo di quasi lo 0,3%, a 118,08 dollari. Le azioni hanno poi aggiunto un ulteriore 0,4% nella sessione after-market, a 118,60 dollari.

Nessun Articolo da visualizzare