Bank of England acquista bond per altri $124mld

La banca centrale inglese ha anche deciso di mantenere inalterati i tassi di interesse

Bank of England compra bond per altri 4Mld
2' di lettura

Giovedì, la Banca d’Inghilterra ha annunciato l’intenzione di espandere il suo programma di acquisto di obbligazioni per altri 100 miliardi di sterline (124,4 miliardi di dollari) per aiutare l’economia del Regno Unito a superare la recessione economica innescata dalla pandemia di Coronavirus.

Il programma ora ammonta a 745 miliardi di sterline e il tasso d’interesse è rimasto invariato allo 0,1%.

Aspettiamoci altri acquisti quest’estate La decisione presa dalla Banca d’Inghilterra era ampiamente attesa, e un’ulteriore mossa in senso espansivo è molto probabile in estate, afferma in un comunicato via e-mail Rupert Thompson, direttore informatico di Kingswood.

“La banca ha acquistato quasi tutti i titoli di Stato emessi negli ultimi mesi per finanziare le misure di sostegno legate al Covid, senza le quali avrebbe altrimenti raggiunto il suo limite a luglio”, afferma Thompson.

Il tasso di interesse è rimasto invariato. Sebbene la Banca abbia esaminato la possibilità di spingere i tassi in territorio negativo, questa sarebbe una risorsa di ultima istanza e si verificherebbe soltanto se la ripresa economica che ora sta iniziando a prendere piede dovesse incontrare problemi più avanti nel corso dell’anno, dice Thompson.

Gli investitori si aspettano altro QE La Federal Reserve e la Banca Centrale Europea hanno fatto di più per mantenere a galla le loro economie. Alcuni investitori ritengono che anche la Banca d’Inghilterra potrebbe fare di più.

“Data l’immediata reazione del mercato, sembra che gli investitori sperassero in qualcosa in più di un aumento di 100 miliardi di sterline nel quantitative easing annunciato dalla Banca d’Inghilterra”, afferma Hinesh Patel, gestore del portafoglio presso Quilter Investors.

Gli investitori potrebbero avere ragione nell’essere delusi dall’annuncio di giovedì, dato che sia la Fed che la BCE stanno rassicurando il mercato sul fatto che faranno tutto il possibile per mantenere a galla l’economia, afferma il gestore portafogli.

“Ma questa mossa da parte della Banca d’Inghilterra è comprensibile. È importante che questo tipo di politiche si muova a un ritmo costante e con dati economici non così rigidi come precedentemente previsto, la Banca si è data un po’ di margine di manovra nel caso in cui la disoccupazione dovesse diventare strutturale”.

Patel dice la sua sui tassi di interesse La mossa di giovedì nega l’idea di una politica di tassi negativi nel Regno Unito, afferma Patel.

“Tuttavia, se le cose dovessero andare ancora peggio da qui in avanti, [la Banca d’Inghilterra] si è lasciata abbastanza capacità di acquisto di obbligazioni per il futuro da poter continuare a calmare i mercati e l’economia nel miglior modo possibile”.