Aggiornamento di metà mattina: mercati perlopiù in ribasso

Tra le altre notizie, J.P. Morgan supera le aspettative degli analisti per il secondo trimestre

Sedute USA
4' di lettura

Martedì, dopo l’apertura del mercato, il Dow Jones è salito dello 0,15% a 26.123,80 dollari mentre il NASDAQ è sceso dell’1,74%, a 10.210,48 dollari. Anche l’S&P 500 è in ribasso, con un calo dello 0,55%, a 3.137,81.

Gli Stati Uniti hanno riportato il maggior numero di casi e di decessi per Coronavirus al mondo, registrando un totale di 3.364.547 contagiati e circa 135.615 morti. Il Brasile ha confermato un totale di oltre 1.884.967 casi di COVID-19 con 72.833 decessi, mentre la Russia ha riportato un totale di almeno 906.752 contagi confermati e 23.727 morti. In totale, ci sono stati almeno 13.113.181 casi di coronavirus in tutto il mondo, con oltre 573.288 morti, secondo i dati elaborati dalla Johns Hopkins University.

Settori in rialzo e in ribasso

Martedì i titoli del settore energetico sono aumentati dell’1,5%. I maggiori rialzi del settore includono Vaxart, Inc. (NASDAQ:VXRT), in crescita del 62%, e BiondVax Pharmaceuticals Ltd. (NASDAQ:BVXV), in aumento del 29%.

Negli scambi del martedì, i beni voluttuari sono in ribasso dell’1,8%.

Notizie principali

JPMorgan Chase & Co. (NYSE:JPM) ha registrato risultati migliori del previsto per il secondo trimestre.

JPMorgan ha registrato utili trimestrali di 1,38 dollari per azione, battendo le stime degli analisti, che si attestavano a 1,04 dollari per azione. La banca ha registrato vendite per 33,00 miliardi, superando anche in questo caso le attese degli analisti, ferme a 30,29 miliardi.

Titoli in salita

Le azioni di INmune Bio, Inc. (NASDAQ:INMB) hanno avuto un’impennata dell’85%, a 16,40 dollari a seguito di una lettura clinica positiva da parte della società. INmune Bio ha pubblicato i risultati provvisori di uno studio di Fase 1b del suo principale candidato farmaco XPro 1595 per il trattamento della malattia di Alzheimer, mostrando che il farmaco sperimentale, in un percorso di fibre cerebrali, ha ridotto la neuroinfiammazione del 40,6%, un dato rilevante per quanto concerne l’apprendimento e la memoria.

Le azioni di Rigel Pharmaceuticals, Inc (NASDAQ:RIGL) hanno fatto registrare un +83%, a 3,955 dollari dopo che l’azienda ha annunciato il lancio di uno studio ISS sul Fostamatinib per il trattamento della polmonite da COVID-19.

Anche le azioni di Perceptron, Inc. (NASDAQ:PRCP) sono aumentate, guadagnando il 67% a 5,25 dollari dopo che la società ha ricevuto un ordine da un fornitore automobilistico per la sua tecnologia di misurazione in linea.

Titoli in discesa

Le azioni di Equillium, Inc. (NASDAQ:EQ) sono crollate del 38%, a 16,50 dollari dopo che la compagnia ha presentato un supplemento al prospetto relativo a un’offerta ordinaria che può arrivare fino a 150 milioni. Lunedì le azioni di Equillium erano balzate di oltre il 730%, dopo l’annuncio dell’azienda secondo il quale la sperimentazione clinica avrebbe dimostrato una riduzione del tasso di mortalità nei pazienti ricoverati con COVID-19 grazie all’Itolizumab.

Le azioni di WiMi Hologram Cloud Inc. (NASDAQ:WIMI) sono scese del 31%, a 16,99 dollari. Lunedì le azioni della compagnia erano aumentate del 69%, grazie al momentum determinato dall’annuncio della società secondo il quale la sua nuova visione a realtà aumentata e intelligenza artificiale porterà ad una nuova ondata di applicazioni 5G.

BiondVax Pharmaceuticals Ltd. (NASDAQ:BVXV) è calata del 19%, a 41,55 dollari dopo l’aumento del 23% registrato lunedì.

Materie prime

Per quanto riguarda le notizie sulle materie prime, il petrolio è sceso dello 0,6%, a 39,85 dollari, mentre l’oro è in ribasso dell’1,1%, a 1.794,20 dollari.

Martedì l’argento è sceso dell’2,6%, a 19,28 dollari, mentre il rame ha fatto segnare -1%, a 2,9265 dollari.

Zona euro

I titoli europei sono in ribasso oggi. L’indice STOXX 600 dell’Eurozona è sceso dell’1,3%, l’indice spagnolo Ibex è sceso dell’1,2%, mentre l’italiano FTSE MIB è calato dell’1%. Nel frattempo, il tedesco DAX 30 perde l’1,5%, il francese CAC 40 ha fatto registrare un -1,7% mentre Oltremanica, i titoli del FTSE 100 sono scesi dello 0,3%.

Economia

L’indice di ottimismo delle piccole imprese NFIB è salito a 100,6 a giugno, un aumento di 6,2 punti dalla lettura di maggio.

Il tasso di inflazione degli Stati Uniti è salito allo 0,6% a giugno contro lo 0,1% di maggio.

Il Tesoro USA metterà all’asta i titoli di Stato con scadenza annuale alle 11:30 ET.

Il governatore della Federal Reserve Lael Brainardis parlerà alle 14:00 ET.

Infine il presidente della Federal Reserve di St. Louis, James Bullard, parlerà alle 14:30 ET.