Diginex punta alla quotazione sul Nasdaq tramite società veicolo

L’utilizzo delle cosiddette SPAC per l’effettuazione di acquisizioni sta diventando sempre più frequente, con raccolte totali che superano i $12mld

Diginex punta alla quotazione sul Nasdaq tramite società veicolo
2' di lettura

Diginex, fornitore di soluzioni blockchain, sta pianificando di quotarsi negli Stati Uniti entro la fine dell’attuale trimestre (che si concluderà a settembre) tramite fusione con una società di acquisizione per scopi speciali, o SPAC (special purpose acquisition company).

Cosa è successo

La fusione inversa da 300 milioni di dollari con 8i Enterprises Acquisitions Corp (NASDAQ:JFK), che porterebbe le azioni della compagnia a quotarsi al Nasdaq, a febbraio ha ricevuto l’approvazione della Commissione titoli e cambi degli Stati Uniti.

“La nostra quotazione programmata sul Nasdaq è un’ulteriore testimonianza del nostro impegno per la conformità, la regolamentazione e la trasparenza, che sono tutti principi fondamentali di [Diginex]”, ha affermato in una nota l’amministratore delegato della società Richard Byworth.

La società di servizi finanziari blockchain ha anche annunciato il lancio di una piattaforma di scambio di asset digitali che offre trading di derivati.

Lo sportello di criptovaluta, denominato EQUOS.io, avrà sede a Singapore – e non a Hong Kong, dove ha sede la Diginex – con la società che descrive le normative della città-stato sugli asset digitali come “progressive”.

Perché è importante

Le SPAC, note anche come società veicolo, di recente hanno registrato una ripresa: quest’anno, alla data di luglio, 39 società hanno usufruito di fusioni inverse, per una raccolta totale stimata in 12,3 miliardi di dollari, secondo quanto riferito da Business Insider.

Il mese scorso l’azienda di veicoli elettrici Nikola Corporation (NASDAQ:NKLA) ha debuttato in Borsa dopo una fusione con VectoIQ Acquisition. Anche Velodyne Lidar Inc, produttore di radar per veicoli a guida autonoma, questo mese ha dichiarato che si quoterà sui listini di Borsa fondendosi con una società veicolo.

Anche Fisker Inc., un altro produttore di veicoli elettrici, sta prendendo in considerazione l’idea di usufruire di una SPAC per lo scopo.

Movimento dei prezzi

Mercoledì le azioni 8i hanno chiuso in ribasso di quasi l’1%, a 10,24 dollari.

Foto per gentile concessione: bfishadow su Flickr