Apple, il colosso tech supera i $400 per azione

La società di Cupertino ha anche annunciato uno stock split con rapporto 4:1 e l’ammontare del dividendo

Apple, il colosso tech supera i 0 per azione
3' di lettura

Le azioni Apple Inc. (NASDAQ:AAPL) hanno superato la soglia dei 400 dollari e si muovono in territorio record dopo che la società ha annunciato i risultati del terzo trimestre dell’anno finanziario 2020, i quali hanno superato le previsioni degli analisti. La società ha inoltre annunciato un frazionamento azionario (stock split) in proporzione quattro a uno.

Principali statistiche su Apple La società ha registrato nel terzo trimestre utili per azione di 2,58 dollari rispetto ai 2,18 dollari del trimestre dell’anno precedente. Gli analisti, in media, avevano stimato un utile per azione trimestrale di 2,04 dollari, secondo il database Yahoo.

I ricavi sono aumentati dell’11% su base annua, da 53,84 a 59,7 miliardi di dollari, superando le stime di consenso degli analisti, ferme a 52,25 miliardi. I ricavi provenienti dai prodotti hanno rappresentato il 78% del totale.

Le vendite internazionali hanno rappresentato il 60% delle entrate totali, ha affermato Apple; nel secondo trimestre ammontavano al 62% del totale.

“Il trimestre record di giugno di Apple è stato trainato dalla crescita a due cifre sia nei prodotti che nei servizi e dalla crescita in ciascuno dei nostri segmenti geografici”, ha affermato l’amministratore delegato Tim Cook.

Ricavi Apple suddivisi per prodotto e area geografica Il prodotto di punta di Apple, l’iPhone, ha ottenuto ricavi per 26,42 miliardi di dollari, contribuendo al fatturato per il 44,3%. I modelli di Wall Street avevano previsto un fatturato proveniente dagli iPhone a quota 22,2 miliardi.

Il business dei servizi ha registrato ricavi per 13,16 miliardi, pari al 22% del fatturato totale.

Le categorie Mac, iPad e dispositivi indossabili, casa e accessori hanno rappresentato ricavi rispettivamente per 7,08 miliardi, 6,58 miliardi e 6,45 miliardi.

Dal punto di vista geografico, il continente americano ha contribuito per 27,02 miliardi di dollari, pari al 45,3% del fatturato. Europa, Grande Cina, Giappone e il resto dell’Asia-Pacifico hanno registrato ricavi rispettivamente di 14,17 miliardi, 9,33 miliardi, 4,97 miliardi e 4,20 miliardi.

“I risultati record delle nostre attività hanno portato la nostra base attiva di dispositivi installati al massimo storico in tutti i nostri segmenti geografici e in tutte le principali categorie di prodotti”, ha affermato Luca Maestri, direttore finanziario di Apple.

Altri indicatori finanziari chiave Il margine lordo di Apple è aumentato dal 37,6% del trimestre dell’anno precedente al 38%.

La società ha dichiarato che durante il terzo trimestre ha generato un flusso di cassa operativo record di 16,3 miliardi di dollari.

Apple annuncia stock split e dividendo L’azienda ha dichiarato che il suo consiglio di amministrazione ha approvato uno stock split con un rapporto 4:1, con il titolo che inizierà ad essere negoziato post-frazionamento dal 31 agosto.

Il consiglio ha inoltre dichiarato un dividendo in contanti di 82 centesimi per azione.

Link correlati: I CEO di Amazon, Apple, Facebook e Google davanti al Congresso

Previsioni per Apple Le stime di consenso del quarto trimestre prevedono che Apple riferisca un utile per azione di 2,78 dollari, su ricavi di 61,54 miliardi.

Per l’anno finanziario 2020 gli analisti stimano l’utile per azione a quota 12,43 dollari e un fatturato di 264,1 miliardi.

I riflettori sono ora sul lancio imminente dell’iPhone 12: è tutto pronto infatti per un conspicuo ciclo di vendite di iPhone in vista dell’autunno, grazie alla domanda a lungo repressa sia nella fondamentale regione cinese che a livello globale, ha affermato Ives.

Titolo AAPL Da inizio anno le azioni Apple hanno guadagnato circa il 30%. Nel secondo trimestre il titolo è salito del 44%.

Nell’after-market il titolo è salito del 4,77%, chiudendo a 403,13 dollari.

Nessun Articolo da visualizzare