Novità per un potente ETF di piattaforme

Nuovo look e commissione più bassa per il prodotto finanziario di WisdomTree che si basa sull’idea di offrire agli investitori un’esposizione alle compagnie basate su piattaforme

Nuovo look e commissione più bassa per un potente ETF di piattaforme

Il WisdomTree Modern Tech Platforms Fund ha debuttato a maggio 2019 con un’idea unica e rilevante: fornire agli investitori un’esposizione a società basate su piattaforme, come Teladoc Health (NYSE:TDOC) e Apple (NASDAQ:AAPL).

Cosa è successo La strategia è solida, come evidenziato da un guadagno annuale del 34,44%, ma molti investitori non comprendono fino in fondo la potenza delle piattaforme contenute in questo paniere. Forse alcuni cambiamenti attireranno l’attenzione degli investitori, poiché il fondo si sta dimostrando vincente.

Il fondo è ora il WisdomTree Growth Leaders Fund (NYSE:PLAT) e traccia l’indice WisdomTree Growth Leaders, che mette maggiore enfasi sui titoli statunitensi. Per gli investitori attenti ai costi PLAT ora risulterà più interessante, con una commissione annuale dello 0,2%, ovvero 20 dollari su un investimento di 10.000, in calo rispetto allo 0,45% precedente.

Perché è importante Oltre al miglioramento a livello di commissione, molto importante per gli investitori a lungo termine, WisdomTree sta apportando a PLAT altri miglioramenti che potrebbero rafforzarne le performance, compresa un’attenzione ancora più profonda sulla crescita: si richiederà infatti alle aziende che compongono il paniere di avere una crescita dei ricavi di almeno il 7%.

“Il nuovo WisdomTree Growth Leaders Fund ha società con tassi storici di crescita triennale delle vendite più che doppi rispetto a quelli delle compagnie dei tradizionali indici S&P 500 e Russell 1000 Growth, oltre a condividerne quattro delle stesse cinque principali partecipazioni”, secondo una nota di ricerca pubblicata dalla società di investimento.

Sarebbe facile supporre che PLAT sia un ETF altamente esposto al settore tech, ma non è così poiché elementi come la rete e la potenza di piattaforma sono indipendenti dal settore e dall’industria.

In effetti, il peso del settore tecnologico in PLAT è solo del 19,34%, al di sotto sia dei servizi di comunicazione che dei beni voluttuari.

“Le aziende con piattaforma mirano a creare valore collegando gruppi interdipendenti (ad esempio, Uber collega un pilota con un conducente), mentre le imprese tradizionali creano valore attraverso la produzione o la fornitura lineare (ad esempio, Ford o Hertz producono/acquistano auto per vendita/affitto)”, secondo WisdomTree.

Cosa potrebbe succedere La nuova commissione più bassa di PLAT è ovviamente accattivante, ma il cambio di metodologia è sorprendente vista la performance del fondo. Dopotutto, lunedì PLAT ha raggiunto il massimo storico.

Ciò detto, l’aggiunta di un ulteriore livello di crescita in un momento in cui la crescita non mostra segni di cedimento rispetto al valore potrebbe essere gratificante.

A proposito di crescita, il tasso di crescita annuo composto triennale dei ricavi delle società componenti del PLAT è del 29,9%, secondo i dati della società emittente dell’ETF. Si tratta di una percentuale superiore rispetto a quelle dei componenti degli indici Nasdaq 100 e S&P 500.

Nessun Articolo da visualizzare