Foxconn, fornitore di Apple, batte le stime degli analisti

Ottimi risultati finanziari per l’azienda taiwanese fornitrice di componentistica elettronica per Apple

Foxconn, fornitore di Apple, batte le stime degli analisti
1' di lettura

Nel secondo trimestre chiuso a giugno, Hon Hai Precision Industry Co Ltd (OTC:HNHPF), meglio conosciuta come Foxconn, ha registrato un utile netto di 778,54 milioni di dollari, battendo le stime di consenso degli analisti, secondo quanto riportato da Reuters.

Il lavoro da casa ha contribuito ai profitti L’utile netto riportato dall’azienda tecnologica taiwanese ha dunque superato le stime di consenso di 13 analisti intervistati da Refinitiv, che si attestavano a 609,6 milioni di dollari.

La cifra è stata superiore del 34% rispetto all’utile netto record fatto registrare nello stesso periodo dell’anno scorso, ha osservato Reuters.

Secondo quanto riferito, a maggio il fornitore di Apple Inc (NASDAQ:AAPL) aveva avvertito riguardo alle scarse prospettive di vendita di smartphone nel secondo trimestre a causa dell’impatto della pandemia di COVID-19, ma aveva anche affermato che la tendenza al lavoro da casa indotta dalla crisi avrebbe permesso di cogliere opportunità di crescita.

Il nuovo iPhone potrebbe sostenere i profitti Gli analisti prevedono che la nuova serie di iPhone 12 prodotta da Apple che dovrebbe essere lanciata entro la fine dell’autunno aumenterà per diversi mesi i ricavi del più grande produttore di elettronica al mondo, ha osservato Reuters.

Foxconn dovrebbe produrre il 70% dei nuovi iPhone, secondo KGI Securities, una società di intermediazione con sede a Taipei.

Movimento dei prezzi Martedì le azioni OTC di Foxconn hanno chiuso in ribasso di quasi lo 0,5% a 5,54 dollari.

Foto per gentile concessione: Nadkachna via Wikimedia

Nessun Articolo da visualizzare